Home News TikTok vietata ai minori di 13 anni: ecco l’ultimo aggiornamento dell’app

TikTok vietata ai minori di 13 anni: ecco l’ultimo aggiornamento dell’app

CONDIVIDI

TikTok cambia le impostazioni di privacy per gli utenti al di sotto dei 13 anni. Ecco come cambia l’app social.

TikTok ha annunciato che sta apportando modifiche alla sua app per rendere più sicura l’esperienza per gli utenti minori.

La società vieterà l’utilizzo dell’app ai minori di 13 anni, settando nuove impostazioni per quelli, invece, di età compresa tra 13 e 15 come impostazione predefinita.

Inoltre, saranno rafforzati i controlli per tutti gli utenti sotto i 18 anni, in termini di interazione con altri utenti e con i contenuti dell’applicazione.

TikTok annuncia – inoltre – una partnership con Common Sense Networks, una società di media focalizzata sulla creazione e la cura di esperienze multimediali adeguate all’età e coinvolgenti per bambini e famiglie.

TikTok

TikTok vietata ai minori di 13 anni

Ci saranno nuove regole per gli utenti di TikTok. L’app potrà essere utilizzata dai 13 anni in poi e saranno rafforzati i controlli per tutti gli utenti al fine di garantire loro un’esperienza d’uso più sicura.

Ciò alla luce dei diversi episodi negativi che hanno riguardato l’app: il suicidio della bambina di 10 anni e anche la fuga dell’influencer con una ragazza conosciuta sul social, giusto per citarne alcuni.

La partnership vedrà Common Sense Networks lavorare con TikTok per fornire ulteriori indicazioni sull’adeguatezza dei suoi contenuti per gli utenti di età inferiore a 13 anni.

L’app di social video nel 2019 ha ricevuto una multa da 5,7 milioni di dollari dalla Federal Trade Commission per aver violato le leggi sulla privacy dei bambini statunitensi.

La FTC aveva iniziato a esaminare l’app quando era nota come Musical.ly. La versione precedente, prima della sua acquisizione da parte di ByteDance, aveva raccolto informazioni personali su bambini sotto i 13 anni senza il consenso dei genitori.

Nuove impostazioni per gli utenti dai 13 ai 15 anni

Per i bambini dai 13 ai 15 anni, gli account saranno impostati come privati ​​per impostazione predefinita e TikTok disattiverà l’impostazione “Suggerisci il tuo account ad altri“.

Ciò consentirà ai video degli utenti di essere visti solo da coloro che approvano come follower e limiterà che il loro account venga consigliato ad altri in altre parti dell’app.

Anche i controlli per i commenti vengono bloccati per questi utenti.

Ora potranno scegliere tra “Amici” o “Nessuno” scegliendo chi può commentare o meno i propri video e l’opzione “Tutti” verrà rimossa.

Verranno eliminate anche le funzionalità di Dueting e Stitching, il che limita il modo in cui gli utenti più giovani possono interagire con altri utenti di TikTok e il loro contenuto. Non potranno nemmeno rendere i loro video scaricabili.

Cosa cambia dai 16 ai 17 anni?

Per le persone di età compresa tra 16 e 17 anni, l’impostazione predefinita per Duet e Stitch sarà pre-impostata su “Amici” e tali utenti avranno la possibilità di scaricare solo video creati da utenti di età pari o superiore a 16 anni, visti i blocchi previsti per gli utenti più giovani.

Anche i download dei propri video saranno disattivati ​​per impostazione predefinita, ma possono abilitarla, se lo desiderano.

TikTok aveva già limitato gli account degli utenti più giovani prima di oggi in vari modi, ad esempio limitando la messaggistica diretta e l’hosting di live streaming agli account 16 e oltre.

Ha limitato anche i regali virtuali agli utenti sopra i 18 anni. I genitori hanno inoltre avuto la possibilità di controllare l’esperienza dei propri figli attraverso la funzione Family Pairing, che offre, tra le altre cose, il controllo genitori e limiti di tempo.

Certamente, tali restrizioni può essere aggirate da quegli utenti che si iscrivono al social e inseriscono una data di nascita che differisce da quella reale.