Home News Terremoto nel Meridione italiano: la terra trema nel messinese

Terremoto nel Meridione italiano: la terra trema nel messinese

CONDIVIDI

Terremoto: l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato diverse scosse di terremoto in provincia di Messina.

terremoto

Nella giornata di giovedì 24 settembre è stata registrata una scossa di terremoto con magnitudo compresa tra 3.3 e 3.8 nella zona di Messina a 1 km a sud da Terme Vigliatore.

Una scossa di magnitudo 3.4 è stata registrata alle 7.53 a 1 km a sud da Terme Vigliatore (Messina).

L’evento è stato largamente avvertito dalla popolazione nel Messinese, in particolare nell’area di Barcellona Pozzo di Gotto, ed è stato seguito da una replica magnitudo 2.9 alle 07:55.

Secondo l’Ingv la scossa è stata registrata a una profondità di 10 km.

Terremoto in Sicilia, nel messinese e a Catania

Ancor prima che a Messina, una scossa di magnitudo 1,3 è stata registrata alle 03.29 di giovedì 24 settembre con epicentro nella zona di Zafferana, in provincia di Catania.

Anche nella giornata di mercoledì 23 settembre, sono state registrate diverse rilevazioni da parte dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.

Alle 15.15, un terremoto di magnitudo 1.9 è stato registrato ad Adrano, in provincia di Catania, a una profondità di 5 chilometri. Tutte le scosse non hanno provocato danni a persone o cose.

Terremoto a Reggio Calabria

Tra quelle di maggior rilievo c’è quella che si è verificata alle 12.59 a Santo Stefano in Aspromonte, in provincia di Reggio Calabria.

Il sisma, di magnitudo 2.3, è stato individuato a una profondità di 8 chilometri.

Terremoto: lieve scossa a Manfredonia

Un terremoto di magnitudo ML 2.0 è avvenuto nella zona: 3 km N Manfredonia (FG), il 24 settembre alle 01:14 con coordinate geografiche (lat, lon) 41.66, 15.93 ad una profondità di 19 km.

Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma ed è stato avvertito anche a Monte Sant’Angelo, Mattinata, San Giovanni Rotondo.