Home News Terremoto e Tsunami, è strage in Indonesia: morte 384 persone

Terremoto e Tsunami, è strage in Indonesia: morte 384 persone

CONDIVIDI

Aggiornamento tsunami: è strage in Indonesia! 384 vittime accertate ma la vera tragedia è che si stima un numero di vittime nettamente superiore, che potrebbe superare migliaia di morti.

Ormai l’Indonesia non ha più scampo; Terremoti e tsunami stanno causando la morte di centinaia di persone. Ecco cosa è accaduto poche ore fa

tsunami

Una scossa di magnitudo 7,7 ha fatto tremare l’Indonesia; colpita maggiormente l’Isola di Sulawesi. Il terremoto a sua volta ha provocato l’innalzamento del mare e onde alte più di due metri, hanno invaso l’intera città di Palu.

Tsunami e Terremoto, il bilancio delle vittime

Con uno tsunami e un terremoto di quest’entità non poteva che esserci un alto numero di vittime. Il bilancio dei morti è drammatico, più di 300 persone hanno perso la vita, e i feriti sono tantissimi.

Purtroppo anche i soccorsi non hanno potuto fare molto; il terremoto e lo tsunami hanno causato l’interruzione delle reti di telecomunicazioni impedendo ai soccorsi di intervenire tempestosamente. E’ un dramma per la popolazione indonesiana, che ha visto spazzare via in pochi secondi le proprie case e i propri affetti.

Forte tsunami a Palu: le onde hanno distrutto tutto

Lo tsunami ha colpito il capoluogo di Sulawesi, ma dopo alcune ore dal terremoto di magnitudo 7.7, la televisione locale ha trasmesso in diretta alcune immagini riprese con cellulari, di onde alte almeno 2 metri che si sono abbattute su case e persone.
La profondità del terremoto è stata solo di 20 chilometri.

I primi dati certi sono stati diffusi dall’agenzia di meteorologia e geofisica, che si riferivano inizialmente ad un sisma di 7.7 di magnitudo, in realtà, successivamente sono stati mentiti. Pare che l’entità fosse di 7.4.

Al momento il numero di vittime non è precisato con certezza, ma la preoccupazione e la paura mette ancora una volta a dura prova la vita della popolazione Indonesiana.

.