Home News Terrapiatisti, parte la crociera all’Antartide: “Vogliamo vedere la fine del Mondo”

Terrapiatisti, parte la crociera all’Antartide: “Vogliamo vedere la fine del Mondo”

CONDIVIDI

Alla Flat Earth Conference di questo Marzo è stato annunciato dai terrapiatisti che sarebbero partiti per una crociera verso l’Antartide. A che punto siamo?

Terrapiatisti
Terrapiatisti

Probabilmente non tutti sanno, che oggi esistono i terrapiatisti delle persone che credono e sostengono che la terra sia piatta e che viviamo protetti da una gigantesca cupola. Queste persone si fanno chiamare flat earthers e inoltre sostengono l’Australia non esisterebbe, siamo controllati da una società segreta mondiale, che impedisce la diffusione della “verità” e uccide chiunque si avvicini ai limiti del mondo.

A marzo hanno annunciato che per dimostrare a livello mondiale la veridicità di una teoria abbandonata da secoli, affronteranno una crociera verso l’Antartide.

Un invito a tutti i flat earthers

Internet è considerato il miglior luogo per diffondere le loro teorie, trasmettere i convegni e naturalmente gli annunci. I flat earthers partiranno per andare a vedere di persona il gigantesco muro di ghiaccio, confine ultimo del mondo secondo la teoria. L’annuncio di una crociera è arrivato sul sito della Flat Earth Conference, dove possiamo leggere

“La più grande avventura ancora da compiere: Flat Earth Cruise. Restate sintonizzati”

si legge nel sito.

Ulteriori notizie ci arrivano dal tabloid britannico The Sun. Tra le sue colonne possiamo leggere che i flat earthers desiderano viaggiare fino in Antartide. Tra i capitani coraggiosi che s’imbarcheranno possiamo trovare star di YouTube come Logan Paul, che desidera fornire prove per la teoria abbandonata da secoli. I terrappiattisti sono oggetto di scherno sul web, sgomento della comunità scientifica e la curiosità di altri professionisti del complotto, chiamati colloquialmente complottari.

Il convegno a Milano

Questo più recente convegno promuoverà la missione e mandare una lettera aperta al Premier italiano Giuseppe Conte, dove gli si chiede l’autorizzazione per dimostrare la veridicità della teoria. L’ingegnere e complottista palermitano Agostino Favari ha detto al Corriere della Sera:

“il nostro scopo è ottenere l’autorizzazione per andare in Antartide da parte del presidente del Consiglio”

Ha proseguito dicendo che andare in Antartide è il solo modo per verificare la teoria

“Verificando di persona, potremo avere delle risposte: per esempio se al Polo Sud non ci fosse il sole di mezzanotte, come al Nord, questa asimmetria dimostrerebbe che la Terra non è sferica.”