Home Cronaca Teramo, perde il lavoro e dà fuoco al casolare: lui muore, moglie...

Teramo, perde il lavoro e dà fuoco al casolare: lui muore, moglie e figli intossicati

CONDIVIDI

Dramma a Lucignano Civitella del Tronto, in provincia di Teramo. Un uomo ha dato fuoco al suo casolare, dopo aver perso il lavoro.

teramo

Nel rogo il 48enne di Teramo ha perso la vita. La moglie ed i 4 figli sono rimasti intossicati.

Suicidio a Teramo

Una vicenda terribile quella che arriva da Lucignano Civitella del Tronto, in provincia di Teramo. Un uomo di 48 anni, Cobo Dritan, ha perso il lavoro ed ha deciso di dare fuco al suo casolare.

Come riferisce anche Il Messaggero, il 48enne ha perso la vita nel rogo, mentre la moglie ed i suoi 4 figli sono rimasti inossicati.

L’uomo ha cosparso di benzina le pareti del casolare, mentre moglie e figli dormivano al piano di sopra. Poi, dopo essersi ricoperto lui stesso di liquido infiammabile, ha dato fuoco allo stabile.

Le fiamme hanno avvolto in un attimo il casolare e per Cobo Dritan non c’è stato nulla da fare.

L’allarme lanciato da uno dei figli

Uno dei figli dell’uomo si è svegliato, evitando che anche la mamma ed i fratelli morissero nell’incendio. Il 48enne, di origini albanesi, era impiegato nel settore dell’edilizia, ma durante il lockdown, aveva perso il lavoro.

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, ma nulla è stato possibile fare per salvare la vita al 48enne.