Home Salute & Benessere Il Tempeh piace a tutti. Cos’è la ‘carne di soia’ e perché...

Il Tempeh piace a tutti. Cos’è la ‘carne di soia’ e perché fa bene alla salute

CONDIVIDI

Un delizioso derivato della soia, il Tempeh è chiamato carne di soia perché ricco di proteine vegetali e non solo: scopri cos’è e perché fa bene mangiarlo.

tempeh
tempeh a fette

Il tempeh è un alimento vegetale amatissimo da vegani e vegetariani ma non solo, il suo sapore unico affascina anche i carnivori: scopri tutti benefici della ‘carne di soia‘!

Originario del Sudest Asiatico è molto usato nella cultura culinaria indonesiana.

Appartiene alla famiglia dei derivati della soia come il tofu e il seitan ed è ricco di proteine, sali minerali e altre sostanze nutrienti.

Il tempeh: la carne di soia che piace a tutti

Non è amato solo ed esclusivamente da vegani e vegetariani proprio grazie al suo sapore particolare è largamente consumato anche da coloro che mangiano carne e pesce.

Si dimostra essere un ottimo sostituto di carne e pesce perché ricco di proteine e sali minerali.

Leggi anche: Soia, fonte di proteine e poi? Le proprietà benefiche che non conosci

Ottenuto dalla fermentazione dei fagioli di soia gialli per il suo aspetto, simile ad una tronchetto di carne, viene anche definito carne di soia.

Le proprietà benefiche

Un alimento ricco di proprietà benefiche e ottimi valori nutrizionali: proteine a volontà e un carico di vitamine e sali minerali.

Per questo motivo è anche amato dagli sportivi: fornisce la giusta carica per ricostituire i muscoli ed avere la giusta energia. Ottimo da mangiare nella dieta iper-proteica come il burro di arachidi.

Le proprietà benefiche sono molte:

  • Ricco di fibre aiuta l’intestino ad essere regolare
  • Ottima fonte di proteine vegetali
  • Contrasta la formazione di colesterolo cattivo (LDL)
  • Fonte di manganese
  • Ha un basso indice glicemico, addio picchi glicemici!
  • Leggero e digeribile grazie alla fermentazione, non provoca aerofagia o meteorismi
  • Aiuta a combattere i sintomi della menopausa come vampate e mal di testa
  • Ha solo 166 kcal per 100g di prodotto

Si sconsiglia la consumazione di tempeh e altri derivati della soia ai soggetti che soffrono nefropatia e patologie renali: essendo ricco di acido ossalico potrebbe compromettere la salute dell’individuo.

Come si mangia il tempeh?

Il tempeh è delizioso se accostato ad altri cibi come la verdura cotta o cruda, le spezie ma dà il suo meglio se cotto in modo semplice: bollito, a vapore o alla piastra.

Ciò non toglie che potete anche cuocerlo al forno, alla griglia o fritto, preparatelo come più vi piace.

Non va consumato crudo o il sapore amaro prevarrà sul resto e non sarà per nulla gustoso all’assaggio!

Vi state chiedendo che gusto ha? Immaginate di mangiare funghi e noci, ecco è simile a questo connubio! Ricordate che essendo un alimento sottoposto a fermentazione il sapore può variare nel tempo: diventa molto più forte e intenso col passare dei giorni.