Home News Bevi il caffè e scappi in bagno? Rivelato l’inquietante motivo per cui...

Bevi il caffè e scappi in bagno? Rivelato l’inquietante motivo per cui hai questa esigenza

CONDIVIDI

Dopo il caffè devi correre in bagno? Scopri perché dopo aver sorseggiato una tazza avverti questa impellente esigenza: la risposta degli esperti

Caffè, perchè ci fa correre in bagno?
Caffè

Bere una tazza di caffè apporta notevoli benefici al nostro corpo come il miglioramento dei livelli di energia e la stimolazione alcune funzioni cerebrali. Secondo numerosi studi, inoltre, contribuisce ad aumentare il metabolismo e a bruciare grassi. Ma la maggior parte delle persone che ama questa bevanda si chiede perché dopo averlo bevuto si avverte il bisogno di andare in bagno: di seguito, la risposta che non ti aspetti.

Il caffè fa male? Ecco perché fa andar in bagno

La sensazione di correre in bagno non è avvertita da tutti coloro che bevono il caffè. Da uno studio, condotto da un team di esperti americani,  è emerso che soltanto tre persone su dieci scappano in bagno dopo aver gustato comodamente questa bevanda. Sebbene l’idea comune sia quella di attribuire questo ‘effetto collaterale’  alla caffeina, in realtà pare proprio che non sia lei la causa.

Caffè
Caffè

La maggior parte delle persone, la prima azione che compie quando si sveglia, è preparare una bella tazza di caffè. C’è chi preferisce quello in capsule o in cialda, ma  questa bevanda – in ogni sua sfaccettatura- ha e avrà sempre un fascino irresistibile.

Questa routine quotidiana è efficace per  fornire la giusta carica per affrontare la giornata. Ma tre persone su dieci confermano che subito dopo averlo bevuto avvertono l’esigenza di correre in bagno, ma perché?

La risposta a questo quesito è fornita da uno studio condotto dagli esperti dell’American Chemical Society in un video della serie “Reactions. Everyday Chemistry”, ripeso dal Washington Post.

Come devi pulire la moka

Il caffè fa bene? La risposta degli esperti

Secondo quanto riportato dallo studio sopracitato, l’effetto lassativo è dovuto dalla combinazione di tre fattori:

Acidità: Bere il caffè aumenta l’acido nello stomaco per l’effetto dell’acido clorogenico che stimola una rapida digestione.

caffè espresso

Gastrina: La sensazione di scappare in bagno dipende anche dall’aumento della gastrina, una proteina secreta dallo stomaco che stimola i movimenti del colon e dunque rilassa i muscoli del retto.

Colecistochinina: Bere il caffè, inoltre, aumenta il livello di colecistochinina, un ormone che agevola la regolarità intestinale.

Adesso che avete più consapevolezza su questa bevanda nostrana dall’odore praticamente irresistibile sta a voi se rinunciare o continuare ad assumerla. In sostanza non è una bevanda che fa male, solo l’abuso può provocare notevoli problemi salutari magari peggiorando alcune patologie.