Home News Il Tar boccia il ricorso: le discoteche resteranno chiuse

Il Tar boccia il ricorso: le discoteche resteranno chiuse

CONDIVIDI

Dopo la decisione del Ministero della Salute di chiudere le discoteche, il Sindacato dei gestori aveva presentato reclamo al Tar.

Discoteche TarLa decisione sulla riapertura o meno delle sale da ballo sembra essere finalmente arrivata ad una conclusione. Quest’oggi, infatti, è arrivata la decisione del Tar, il quale ha negato la riapertura delle discoteche.

Il Tar ha confermato la scelta del Ministero della Salute

La decisione di chiudere i locali editi a discoteche era già stata presa in considerazione lo scorso 16 agosto, a seguito dell’incremento dei contagi da coronavirus, con un’ordinanza del Ministero della Salute. La stessa ordinanza nella quale è stato introdotto l’obbligo di indossare la mascherina anche nei luoghi pubblici dove vi è rischio di assembramenti.

Il sindacato Silb-Fipe-Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da Ballo e di Spettacolo però, nella giornata successiva, avrebbe presentato un ricorso al Tar.

La questione arriverà in camera di consiglio il prossimo 9 settembre

E’ notizia proprio di quest’oggi, invece, che il Tar del Lazio con un decreto monocratico ha respinto la richiesta di sospensione cautelare urgente del sindacato. Inoltre il ricorso verrà esaminato in camera di consiglio durante un’udienza, già fissata per il 9 settembre.

Il motivo della respinta del ricorso da parte del Tar del Lazio sarebbe da ritrovare nell’interesse del sindacato il quale:”risulta recessivo rispetto all’interesse pubblico alla tutela della salute nel contesto della grave epidemia in atto”.

Inoltre, all’interno dell’ordinanza presidenziale, il Tar spiega che “la natura dei danni ne consente in linea di principio la successiva reintegrazione anche per equivalente, nel caso che il giudizio abbia esito favorevole alla parte ricorrente”.

Nulla da fare, quindi, per il Sindacato il quale dovrà aspettare la decisione finale che avverrà in camera di consiglio il prossimo 9 settembre. Fino ad allora, infatti, le discoteche resteranno chiuse.