Home Casi Stupro Circum, libertà per il secondo indagato: lo strazio della vittima

Stupro Circum, libertà per il secondo indagato: lo strazio della vittima

CONDIVIDI

La vicenda dello stupro alla Circum di Napoli sta avendo un risvolto particolare, visto che il secondo indagato è stato rimesso in libertà. Ecco i dettagli della vicenda

Stupro Circum
Stupro Circum

Una sentenza che sta facendo discutere quella in merito allo stupro alla circum di Napoli ai danni di una ragazza di 24 anni. Due rilasci con motivazioni non emerse.

Il primo rilascio

Sono tre gli indagati e fermati per la violenza ai danni di una ragazza di 24 anni, all’interno della circumvesuviana di Napoli ovvero Cozzolino – Borrelli e Sbrescia. 

Nonostante le indagini, il riconoscimento e i video delle telecamere di sorveglianza Sbrescia è stato rilasciato e messo in libertà dal Tribunale del Riesame di Napoli – con motivazioni ancora da emergere. Un epilogo che ha lasciato la vittima e gli utenti senza parole, anche se come riportato a suo tempo da Il Messaggero ci sarebbero alcune incongruenze tra il racconto e i frame del video.

Sembrerebbe infatti che la ragazza non abbia subito alcuna spinta per entrare dentro l’ascensore, prima di subire violenza, anche se tutto è ancora da verificare e confermare.

Il secondo rilascio

Questa mattina il Tribunale del Riesame di Napoli ha disposto un secondo rilascio in favore di Antonio Cozzolino con difesa da parte di Antonio De Santis. Ora si attende anche il destino del terzo ragazzo indagato – che potrebbe essere rilasciato in libertà nei prossimi giorni.

Una storia particolare che ha delle lacune che sicuramente verranno prese in esame nei prossimi giorni, visto che le indagini in merito non si fermano.