Home Spettacolo “Vergognatevi, vi caccio a calci in cu**!” Striscia, fuori onda autentico di...

“Vergognatevi, vi caccio a calci in cu**!” Striscia, fuori onda autentico di Mara Venier: si mette male in studio

CONDIVIDI

Striscia la Notizia ha diffuso un audio inequivocabile ed esclusivo di Mara Venier, nel quale la conduttrice Rai perde il suo proverbiale self control ed esce fuori dai gangheri.

Mara Venier, conduttrice di Rai Uno

Anche la storica conduttrice Rai Mara Venier può perdere le staffe e dare di matto. E quando succede sono dolori. La dolce Zia Mara, stimata conduttrice di Domenica In, solitamente pacata e affabile, ha perso il suo proverbiale self control ed è andata in escandescenze.

La sessantanovenne veneta è finita al centro dell’attenzione di Striscia La Notizia per un clamoroso audio registrato lontano dalla diretta televisiva. A far imbufalire la conduttrice sarebbero stati dei presunti problemi con i suoi collaboratori televisivi: problematiche di natura strettamente tecnica.

Ma questa volta non si è trattato di un video deep-fake. Nessuna abile imitatrice né sorprendente sosia. L’irriverente tg satirico Striscia la Notizia ha trasmesso un autentico audio di Mara Venier, durante il quale la presentatrice di Domenica In si rivolge con veemenza ai suoi collaboratori e operatori.

Striscia La Notizia e l’audio inedito: Mara Venier perde la pazienza

Una Zia Mara così iraconda non si era mai sentita. Nel suddetto audio fuori onda, divulgato da Striscia La Notizia, la veterana di Rai Uno se l’è prendersela con gli addetti ai lavori:

“Io vi butto fuori a calci nel cu**, perché voi vi dovete vergognare di farmi lavorare così!”

Sono state queste le testuali parole della Venier. Uno sfogo decisamente pregno di collera e nervosismo. Sembrerebbe che la tensione accumulata durante la conduzione, Mara Venier l’abbia scaricata direttamente sul suo staff. Una furia simile non si era mai sentita.

Non è stato specificato chi fossero i malcapitati, destinari di tali invettive. La trasmissione di Antonio Ricci ha lasciato intendere di essere in possesso di ulteriori analoghi fuori onda e ha sottolineato che, nei prossime puntate, intende mandarli in onda senza sé e senza ma.