Home News Le stranezze dell’inverno 2020, fiori in Europa e neve in Arabia Saudita

Le stranezze dell’inverno 2020, fiori in Europa e neve in Arabia Saudita

CONDIVIDI

L’inverno 2020 è particolare in tutto il mondo, in Europa abbiamo alberi e piante in fiore, mentre nevica in Arabia Saudita

Quest’inverno 2020 è decisamente particolare, in Europa abbiamo temperature decisamente miti, mentre in Arabia Saudita nevica. La sua zona nord occidentale è stata colpita da un’insolita ondata di freddo, non rara, che ha imbiancato le città della zona ed il deserto. Decisamente più raro è il ciò che accade in Europa, con le rose che sbocciano e gli alberi da frutti in fiore.

Le particolarità di quest’inverno in Arabia Saudita

Non possiamo dire che sia colpa del cambiamento climatico, perché sono degli eventi che in passato sono accaduti, rimanendo però dei fenomeni insoliti. Probabilmente la nevicata è uno dei fenomeni più affascinanti di questo periodo. Stanno infatti facendo il giro del mondo le immagini del deserto e dei dromedari completamente ricoperti dalla neve. Nel resto dell’Arabia Saudita invece il calore non lo abbandona, restando uno dei luoghi più caldi del pianeta.

Non si tratta di un fenomeno estremamente raro, dato che la parte interessata e sul confine con la Giordania ed è la parte più alta della montagna di Jabal Al-Lawz, che arriva ai 2600 metri svettando sopra al Golfo di Aqaba. Solitamente questa vetta resta innevata quasi tutto l’anno, ma quando arrivano ondate fredde come ora, la neve può spingersi in zone limitrofe ma più basse.

Su Twitter l’Ambasciata degli Stati Uniti nel paese e l’utente Zaiboo, hanno condiviso le foto più belle del fenomeno, diventate pertanto virali. Sono state ricoperte dalla neve anche le città di Tobuk e di Medina, che si trovano più a sud rispetto alla vetta. Le temperature sono scese sotto gli 0° centigradi in alcune regioni e il servizio meteorologico nazionale ha chiesto ai cittadini di non andare in zone remote a causa delle condizioni avverse.

Nel 2016 il freddo fu peggiore, scendendo fino a -4°C dove la temperatura non cala mai al di sotto dei 20°C. la neve cadde anche in Palestina, Siria, nel Sahara cosa che si è verificata anche nel 2017 e 2018.