Home Cronaca Strage familiare in Umbria, uccide moglie e figlia per poi togliersi la...

Strage familiare in Umbria, uccide moglie e figlia per poi togliersi la vita

CONDIVIDI

Strage familiare in Umbria di un uomo che ha deciso di porre fine alla sua vita, non prima di aver freddato la moglie e la figlia. Orvieto sotto shock

Strage familiare in Umbria
Strage familiare in Umbria

Orvieto sotto shock dopo la strage familiare in Umbria che ha interessato tre persone: perché questo uomo ha ucciso tutti?

Cosa è accaduto a Orvieto?

Orvieto si tinge di sangue con la morte di tre persone, due donne e un uomo in circostanze sospette. Un uomo impiegato civile dell’Aeronautica Militare di 66 anni – Carlo Carletti – ha presumibilmente – secondo i primi accertamenti – ucciso la moglie e poi la figlia. In un secondo momento si sarebbe poi suicidato dopo il suo gesto folle con un colpo di pistola.

L’omicidio suicidio è avvenuto vicino alla Caserma dei Carabinieri di Orvieto ed è stato il fratello della vittima a dare l’allarme, dopo essere arrivato in casa all’una di notte.

Una volta che gli agenti sono entrati sul posto hanno trovato una scena raccapricciante, con il corpo della moglie in una stanza – quello della figlia in un altro e poi l’uomo in una terza parte della casa.

Lo stesso aveva accanto l’arma da fuoco utilizzata per freddare le due donne di casa e poi per suicidarsi. Le indagini fanno ipotizzare ad un omicidio suicidio anche se le motivazioni non sono ancora chiare.

Alcune informazioni trapelate in queste ore hanno evidenziato dei problemi psichici dell’uomo, tali che potrebbero aver portato a compiere il terribile gesto.

Carletti era un appassionato di caccia, per questo in casa deteneva molti fucili. Lavorava tutto il giorno e non mancava mai una buona parola per tutti. Allora cosa è accaduto?

Notizia in aggiornamento