Home News Strage di Mormoni, emerge l’ultimo devastante vocale di Whatsapp della famiglia durante...

Strage di Mormoni, emerge l’ultimo devastante vocale di Whatsapp della famiglia durante l’agguato

CONDIVIDI

La strage di Mormoni ha lasciato senza parole tutto il mondo. Ora emerge il vocale di Whasapp registrato dalla famiglia, durante l’agguato

Strage di Mormoni
Strage di Mormoni

La strage di Mormoni è una vicenda di cronaca che ha sconvolto il mondo, per la modalità di esecuzione. Il vocale di Whatsapp fa vivere dei momenti terribili.

L’arresto dell’uomo dopo la strage

E’ accaduto tutto in un solo attimo, trivellando tutte le donne adulte e i bambini presenti, alcuni bruciati vivi nelle loro auto incastrati nei seggiolini.

In questo articolo la storia di Devin, il ragazzino che ha salvato gli altri bambini feriti nascondendoli tra il bosco e camminando per sei ore al fine di dare l’allarme e raccontare tutto quanto.

La polizia messicana ha arrestato una persona presunta colpevole dell’attacco, trovato con in casa due ostaggi imbavagliati e legati nascosto tra le colline di Agua Priests a Sonora.

L’arsenale in suo possesso – tra fucili, munizioni e pistole – ha fatto scattare il sospetto anche se non sono state rilasciate dichiarazioni e tutto rimane nel massimo del riserbo al fine di non compromettere l’operazione delicata.

Il messaggio vocale di Whasapp

Quelle donne che sono morte durante l’agguato dei Narcos hanno mandato dei messaggi vocali su Whatsapp come ultime parole, testamento e per far capire cosa stesse accadendo.

Kendra Lee Miller attraverso la Cnn ha deciso di rendere pubblico l’audio messaggio mandato tra i familiari di Rhonita Marie Miller – la donna morta carbonizzata insieme ai suoi bambini:

“abbiamo cercato di vivere una buona vita, ma c’è chi ci descrive in modo orribile in questo momento”

Fancendo riferimento a quanto tutta la loro famiglia stia per essere spazzata via:

“preghiamo tutti, la periferia di mia madre è spazzata via dalla collina”

Si sentono ancora le voci tra cugini e membri della famiglia che raccontano gli ultimi tragici momenti:

“lo zio jeffrey ha contato tutti e cinque i corpi. le loro ossa sono bruciate…i loro corpi carbonizzati”