Home Casi Strage di Erba, Azouz Marzouk querelato: “Ci ha infamato”

Strage di Erba, Azouz Marzouk querelato: “Ci ha infamato”

CONDIVIDI

Riflettori puntati sulla strage di Erba con la querela ad Azouz Marzouk, accusato di aver svolto diffamazioni a mezzo stampa. Che cosa è successo?

Strage di Erba
Strage di Erba

Azouz Marzouk è uno dei protagonisti della strage di Erba, dove sono stati uccisi la moglie e il figlio – insieme alla suocera e alla vicina di casa. Dopo le sue dichiarazioni è stato querelato: ma da chi?

La richiesta di Azouz Marzouk

Una strage che, nonostante siano passati tanti anni, risulta ancora essere avvolta nel mistero e con tanti dubbi da chiarire.

Come sappiamo Rosa Bazzi e suo marito Olindo Romano sono in carcere, per scontare l’ergastolo in quanto ritenuti colpevoli della strage avvenuta nel loro palazzo.

Azouz non crede nella loro colpevolezza e ha chiesto che il caso venisse riaperto e che nuove indagini venissero svolte.

Da questo punto la trasmissione televisiva Le Iene ha svolto una serie di interessanti interviste a Rosa Bazzi, che dopo anni di silenzio ha raccontato le sue verità e di come siano andate le cose durante i primi interrogatori.

Le nuove indagini non sono state concesse, nonostante la difesa non si arrenda e Azouz è stato querelato. Ma cosa è accaduto?

La querela nei confronti di Azouz

Come si evince da Adkronos, Azouz è stato querelato e ora rischia un processo per diffamazione a mezzo stampa. A fare tutto questo è stata la famiglia Castagna per le varie parole dette dall’uomo e affermazioni che portano a pensare:

“credo che sia arrabbiato, perché non ha mai preso un euro e i soldi dei romano sono finiti a frigerio”

Ha dichiarato Beppe Castagna, che si è sentito offeso dalle parole di Azouz dove si parla di omicidio a sfondo ereditario con accusa – seppur velata – alla famiglia della moglie:

“è una tristezza che si pensi che per soldi possiamo aver agito a fare un massacro simile”