Home News Strage di Ancona, 15enne si risveglia dal coma. La madre: “Stavo impazzendo...

Strage di Ancona, 15enne si risveglia dal coma. La madre: “Stavo impazzendo dal dolore”

CONDIVIDI

Dopo tre giorni da incubo, una delle ragazze rimaste gravemente ferite nella Tragedia consumatasi al concerto di SferaEbbasta a “La Lanterna” di Corinaldo, in provincia di Ancona, si risveglia dal coma. Ecco cosa hanno dichiarato il padre e la madre della ragazza, attualmente ricoverata presso l’ospedale  Riuniti di Ancona.

Una delle ragazzine ferite gravemente nella calca il 7 Dicembre in occasione del concerto del rapper SferaEbbasta, e ricoverata all’Ospedale Riuniti di Anconasi è risvegliata dal coma, dopo 3 lunghi giorni in sala rianimazione. Il padre Pierpaolo, carabiniere a San lorenzo del Campo, con le lacrime agli occhi dichiara:

“HA RICONOSCIUTO ME, LA MADRE E LA SORELLA. MIA FIGLIA STA BENE”

Il padre della 15enne aggiunge poi che la figlia non ricorda di quanto accaduto e ha per questo chiesto, il motivo per il quale si trovasse lì in Ospedale.

15 enne si sveglia dal Coma, le parole commoventi della madre: “Impazzisco dalla felicità”

La ragazza originaria di Pesaro è naturalmente sotto choc, e dal suo risveglio dal coma non smette di tenere la mano della madre, Daniela, chiedendole disperatamente di non lasciarla.

La madre della ragazza, ha potuto finalmente tirare un sospiro di sollievo dopo giorni di paura e angoscia, e con  profonda gioia,  ha dichiarato:

“HO VISSUTO UN INCUBO, STAVO IMPAZZENDO DAL DOLORE, ORA IMPAZZISCO DI FELICITÀ”

Poi la Signora Daniela, madre della 15enne, prosegue ringraziando tutti coloro i quali, in questi giorni così difficili sono stati accanto a lei e la sua famiglia, dagli amici, ai parenti agli sconosciuti, e ringrazia chi ha soccorso e assistito la figlia.

I dettagli della tragedia raccontati da Pierpaolo: “Era quasi irriconoscibile, tanto il viso era gonfio per…”

Il padre della 15enne di Pesaro racconta che dopo aver sentito le news su ciò che stava accadendo alla festa a cui la figlia aveva partecipato, l’ha telefonata, ma a rispondere è stato uno sconosciuto che per caso aveva trovato il suo telefono. Attimi di terrore per il carabiniere di San Lorenzo del Campo, che si è subito precipitato sul luogo della tragedia e li ha trovato, sua figlia sdraiata accanto all’ambulanza.

“Era quasi irriconoscibile tanto il viso era gonfio per i traumi subiti”

spiega Pierpaolo, che con gioia ha potuto anche lui riabbracciare la figlia dopo giorni di terrore.

Felici per la 15enne di Pesaro sopravvissuta alla strage di Corinaldo. Resta però l’amaro in bocca e un profondo dolore per coloro le vittime de “la Lanterna”. Nel frattempo proseguono le indagini, ed è attualmente in stato di fermo il ragazzo responsabile di aver spruzzato lo spray urticante all’interno del locale.

Le immagini inedite della tragedia di Ancona —-> per il VIDEO Clicca qui