Home Spettacolo Storie Italiane, cancellato il programma di Eleonora Daniele: stop della conduttrice

Storie Italiane, cancellato il programma di Eleonora Daniele: stop della conduttrice

CONDIVIDI

La trasmissione dell’ex gieffina è stata sospesa dal palinsesto della programmazione. Vi sveliamo i motivi della decisione di Rai.

 

Eleonora Daniele non va in onda con la sua Storie Italiane. La scelta di Rai sta spiazzando il pubblico televisivo, che è stanco dei continui cambiamenti del palinsesto.

Come mai la conduttrice è stata sospesa? I telespettatori se lo chiedono e temono che la decisione possa essere definitiva. Abbiamo scoperto i motivi per voi.

Eleonora Daniele sospesa

Nella giornata di ieri, martedì 26 gennaio 2021, la diretta di Storie Italiane non è andata in onda.

La puntata del programma condotto da Eleonora Daniele è stata cancellata e al suo posto è stato trasmesso uno speciale del TG1, condotto da Francesco Giorgino e dedicata alle dimissioni del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

L’edizione speciale è cominciata alle ore 10.00 e non ha potuto lasciare spazio al programma dell’ex gieffina.

Unomattina, invece, è andato in onda regolarmente, con al timone Marco Frittella e Monica Giandotti, fino alle ore 9.50.

La decisione di Rai è definitiva?

I telespettatori affezionati a Storie Italiane sono rimasti basiti quando hanno constatato che la trasmissione non sarebbe andata in onda.

Ad annunciare la cancellazione della trasmissione è stata la stessa redazione del programma Rai.

Attraverso un tweet ha comunicato:

“Oggi la trasmissione non va in onda per lasciare spazio al TG1.”

La decisione di Rai è stata l’ennesima scelta correlata ai cambi di palinsesto dovuti alla crisi di Governo o c’è qualcos’altro dietro?

I telespettatori possono dormire sonni tranquilli! Eleonora Daniele tornerà con Storie Italiane già mercoledì, 27 gennaio 2021.

La trasmissione, però, terminerà circa un’ora prima del previsto.

Il motivo? La celebrazione della Giornata della Memoria, per via della quale Rai ha pensato di creare un palinsesto ad hoc che possa contestualizzare gli eventi relativi alle atrocità della Seconda Guerra Mondiale.