Home News La storia di Davide e Polpetta: grazie al suo amico a 4...

La storia di Davide e Polpetta: grazie al suo amico a 4 zampe supera la paura del vaccino

Davide, paziente fragile, in cura presso l’ospedale Meyer di Firenze, aveva chiesto la presenza del cagnolino al momento dell’iniezione.

storia di Davide e Polpetta

Grazie al Vaccination center dell’ospedale toscano e al prezioso supporto della Fondazione Meyer e dei cani dell’associazione Antropozoa, Davide ha superato la paura dell’ago.

La storia di Davide e Polpetta

Un’amicizia che va oltre e che aiuta l’altro a superare le difficoltà: è la storia di Davide e Polpetta. Lui, 18 anni, paziente fragile dell’ospedale Meyer di Firenze, lei, un cagnolino dell’associazione Antropozoa.

Quando il vaccination center dell’ospedale toscano ha annunciato a Davide che sarebbe stato vaccinato, il ragazzo ha avuto una sola richiesta: avere accanto a lui il suo amico a 4 zampe, che conosce da tanti anni, per superare l’ansia e la paura dell’ago.

Detto, fatto: grazie all’associazione Antropozoa che lavora con il Meyer da oltre 20 anni, nel momento dell’iniezione, Davide ha preso in braccio la sua Polpetta ed ha superato con un sorriso la paura dell’iniezione.

L’associazione Antropozoa

L’associazione Antropozoa si occupa da oltre 20 anni di pet therapy (letteralmente terapia degli animali), per la diffusione di una cultura del benefico rapporto uomo-animale.

“Il nostro impegno continua ogni giorno, da venti anni con professionalità, attenzione e cura. I vantaggi della Pet Therapy sono tanti ed è bello poterveli raccontare sempre”,

così i membri dell’associazione Antropozoa hanno raccontato la storia dei due amici speciali.