Home News Stop alle cartelle fino al 15 ottobre, i chiarimenti dell’Agenzia Entrate-Riscossione

Stop alle cartelle fino al 15 ottobre, i chiarimenti dell’Agenzia Entrate-Riscossione

CONDIVIDI

Stop alle cartelle fiscali fino al 15 ottobre e, come già previsto, le rate della rottamazione ter e il saldo e stralcio potranno essere pagate entro il 10 dicembre.

sospensione cartelle

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione sono state pubblicate le FAQ aggiornate, in seguito alla proroga della sospensione fino al 15 ottobre dei pagamenti e delle cartelle di pagamento, stabilite con il Decreto Agosto.

Con l’entrata in vigore della Manovra estiva, l’Agenzia dell’Entrate-Riscossione ha aggiornato sul proprio sito le risposte alle FAQ, con

”alcuni importanti chiarimenti in materia di riscossione rispetto a quanto già previsto dai precedenti decreti legge Cura Italia e Rilancio”.

Il provvedimento posticipa fino al 15 ottobre 2020 la sospensione dei versamenti di tutte le entrate tributarie e non tributarie, derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento.

La sospensione riguarda anche la notifica di nuove cartelle, degli altri atti di riscossione e dei pignoramenti.

Sospensione notifica cartelle fino al 15 ottobre nel Decreto Agosto

Il nuovo provvedimento differisce al 15 ottobre il termine «finale» della sospensione della notifica di nuove cartelle e dell’invio di altri atti della riscossione, compresa la possibilità per l’Agenzia di avviare azioni cautelari ed esecutive.

Fino al 15 ottobre sarà operativa la sospensione degli obblighi derivanti dai pignoramenti presso terzi, effettuati dall’Agente della riscossione prima del 19 maggio 2020 su stipendi, salari o altre indennità relative al rapporto di lavoro. Dal 16 ottobre 2020, gli obblighi imposti al soggetto terzo saranno di nuovo operativi.

Più tempo anche per i pagamenti derivanti dalle cartelle, dagli avvisi di addebito e dagli avvisi di accertamento esecutivi affidati all’Agente della riscossione, in scadenza dall’8 marzo, che resteranno sospesi fino al 15 ottobre 2020 e dovranno essere effettuati entro il 30 novembre 2020.

Scadenza Rottamazione Ter e Saldo e Stralcio

Il Decreto Agosto non è intervenuto sulla scadenza della «Rottamazione-ter» e del «Saldo e Stralcio».

Pertanto, il termine entro il quale effettuare i pagamenti delle rate in scadenza nel 2020 rimane fissato al 10 dicembre 2020.

Per i contribuenti, che sono in regola con il pagamento delle rate scadute nell’anno 2019 della «Rottamazione-ter», del «Saldo e stralcio» e della «Definizione agevolata delle risorse UE», il mancato, insufficiente o tardivo pagamento alle relative scadenze delle rate da corrispondere nell’anno 2020, non determina la perdita dei benefici delle misure agevolate.