Home Lifestyle Staycation: il modo per cenare al ristorante anche dopo le 18:00

Staycation: il modo per cenare al ristorante anche dopo le 18:00

CONDIVIDI

Per aggirare il Dpcm, che vuole la chiusura dei ristoranti alle 18:00 molti hotel si stanno reinventando con la staycation. Vediamo di cosa si tratta.

staycation

Staycation: soggiornare in un hotel della propria città e riuscire a cenare al ristorante anche dopo l’orario consentito.

Per una cena al ristorante

Nonostante il Dpcm non permetta di poter cenare al ristorante dopo le 18:00 grazie allo staycation si può. In cosa consiste? In pratica, se fai un pernottamento in un hotel, potrai approfittare della cena presso il ristorante della struttura.

Il Dpcm, infatti, prevede che le attività di ristorazione legate agli hotel possono continuare anche oltre l’orario consentito. Possono accedervi soltanto gli ospiti della struttura. Ecco perché, molte strutture ricettive, si stanno reinventando con pacchetti ad hoc per gli ospiti di una sola notte. Il decreto non viene violato.

A chi è rivolto

Ovviamente, gli spostamenti a largo raggio non sono consigliati. Perciò, lo staycation è rivolto soprattutto a chi vive nei pressi dell’hotel.

Prima che un prossimo Dpcm possa modificare di nuovo le carte in tavola, gli albergatori si stanno organizzando con pacchetti che stuzzichino gli avventori.

Tra gli hotel che hanno iniziato a proporre pacchetti spicca, ad esempio, l’Hotel Splendide Royal di Roma con il suo ristorante Mirabelle. Agli ospiti romani propone soggiorno in camera doppia con cena degustazione a 150 euro.

Heinz Beck, alla guida del ristorante la Pergola ha pensato ad una Staycation Stellata, con un pacchetto che prevede la cena più un pernottamento nella suite dell’hotel Waldorf Astoria Hotel, sempre a Roma. Come ha riportato Agroalimentare News, il managing director dell’hotel, Alessandro Cabella, ha affermato:

“La vera sfida di oggi è riuscire a mantenere la priorità del servizio al cliente in un panorama normativo che evolve di ora in ora”.

Un modo per essere turista della propria città, dare la mano alle strutture ricettive e rilassarsi in un momento storico che di rilassante non ha nulla.