Home News “Stava controllando il cellulare”: Bimba di 6 mesi annegata durante il bagnetto

“Stava controllando il cellulare”: Bimba di 6 mesi annegata durante il bagnetto

CONDIVIDI

Una terribile tragedia consumatasi a Tel Aviv, dove una giovane madre mentre faceva il consueto bagnetto alla sua bambina, la lascia pochi minuti per controllare il cellulare. Ecco i dettagli choc della vicenda.

E’ accaduto a Tel Aviv dove una giovane madre, Kayla Lynton, 23 anni, sulla quale attualmente la polizia locale sta indagando, ha lasciato da sola la sua piccola Naomi di soli sei mesi mentre le faceva il bagnetto. Il motivo è a dir poco choccante. La donna si sarebbe infatti allontanata per circa 10 minuti per controllare il cellulare. Ecco i dettagli choccanti della vicenda.

Tragedia a Tel Aviv: Bimba di 6 mesi muore annegata durante il bagnetto. La ricostruzione dei fatti

Secondo la ricostruzione dei fatti, la madre della bambina, Kayla Lynton si sarebbe allontanata per una decina di minuti, mentre faceva il bagnetto a sua figlia Naomi, di soli sei mesi, lasciandola da sola nella vasca. Ritornata dalla figlia, constatando la tragedia, nel frattempo che arrivassero i soccorsi, ha cercato di rianimarla, ma secondo quanto riporta il Mirror, la piccola è venuta a mancare dopo una straziante settimana di coma.

La donna ha dichiarato di essersi allontanata semplicemente per andare in bagno. Ma secondo quanto riferiscono alcuni verbali della polizia, si sta prendendo in considerazione anche l’uso del cellulare che attualmente anche suo marito sta esaminando.

Kayla Lynton è ora in attesa che la polizia di Tel Aviv, le faccia sapere se sarà incriminata o meno per il reato di omicidio. La donna potrebbe essere condannata a 9 anni di carcere.