Home News Stati Uniti, assassinato il figlio del giudice che segue il caso Epstein:...

Stati Uniti, assassinato il figlio del giudice che segue il caso Epstein: gli hanno sparato dritto al cuore

CONDIVIDI

Negli USA è stato recentemente assassinato il figlio del giudice che segue il caso Epstein, Daniel Anderl, 20 anni. Collegamento sospetto: avviate le indagini.

assassinato figlio giudice caso Epstein
Esther Salas

Hanno assassinato il figlio del giudice che segue il caso Epstein, il ragazzo aveva solo 20 anni: si pensa ci sia un collegamento con il caso con il finanziere accusato di pedofilia e frode.

Non appena è stata aperta la porta di casa dal ragazzo il killer l’ha freddato a colpi di pistola senza lasciargli scampo.

Le autorità competenti suppongono ci sia un collegamento tra l’omicidio e il caso Epstein assegnato alla madre della vittima, il giudice Eshter Salas.

Le indagini sono ancora in corso, queste sono le informazioni al momento divulgate sull’accaduto.

Omicidio USA: ucciso il figlio del giudice Salas

Domenica 19 Luglio 2020 il killer, travestito da fattorino della FedEX, si è presentato alla porta di casa della giudice Ester Salas e di suo marito, l’avvocato Mark Anderl.

Il figlio di 20 anni Daniel Anderl ha aperto la porta ed è rimasto ucciso.

L’omicida a sangue freddo non ha esitato a sparare al ragazzo ferendolo a morte e nella colluttazione anche Mark Anderl è rimasto gravemente ferito.

Ora Anderl si trova in ospedale e non è più in fin di vita, l’operazione chirurgica lo salvato mentre il figlio purtroppo non ce l’ha fatta: strappato alla vita a soli 20 anni.

La polizia ha riportato alla Nbc che la giudice Salas si trovava nel seminterrato mentre si consumava la macabra vicenda al piano di sopra e per questo è rimasta totalmente illesa.

Il sindaco di North Brunswic, NewJersey, ha commentato:

gli hanno sparato dritto al cuore

Eshter Salas è stata la prima donna ispanica a ricevere, dall’ex presidente Obama, l’incarico di giudice distrettuale federale del New Jersey.

La giudice Salas ha ricevuto molte minacce a causa dei suoi incarichi e gli inquirenti pensano che l’accaduto possa essere legato al fatto che stia seguendo il caso Epstein.

La polizia non ha escluso che anche la carriera da avvocato del marito possa centrare qualcosa con l’omicidio del ragazzo, proseguono le indagini senza sosta.

Il collegamento con il caso Epstein

La giudice Salas ha ricevuto la nomina a presiedere al processo che gli investitori della Deutsch Bank hanno intentato sostenendo che la società ha coperto gli illeciti di Jeffrey Epstein.

Proprio a inizio Luglio i regolatori finanziari di New York hanno condannato la banca a pagare ben 150 milioni di dollari per i significativi fallimenti della conformità fiscale dimostrati nei rapporti con il finanziere deceduto lo scorso Agosto in prigione.

Jeffrey Epstein si è servito del rapporto lavorativo con la Deutsche Bank per portare a termine centinaia di transazioni illecite da milioni di dollari.

Azioni che coinvolgevano anche il traffico sessuale e per questo le autorità lo hanno accusato di pedofilia.