Home Lifestyle Spannolinamento, i consigli per passare dal pannolino al vasino senza traumi

Spannolinamento, i consigli per passare dal pannolino al vasino senza traumi

CONDIVIDI

Il momento dello spannolinamento arriva per tutti i genitori. Per i bambini il passaggio al vasino potrebbe essere traumatico. Vediamo come evitare stress.


Lo spannolinamento è diverso per ogni bambini e per ognuno potrebbe volerci il tempo necessario.

Qualche consiglio da seguire

Lo spannolinamento è un momento importante nella vita di un bambino ma anche per i suoi genitori. Sono loro, infatti, che devono decidere, con attenzione, quando iniziare il passaggio dal pannolino al vasino. A proposito del vasino, potrebbe essere utile dare al bambino la possibilità di sceglierlo da se. In questo modo, potrà entrarci in confidenza. Per agevolare la conoscenza di questo nuovo oggetto, puoi anche raccontargli un gioco di modo che possa essere più semplice per il piccolo adoperarlo.

Per facilitare l’uso del vasino, è meglio utilizzare i pannolini detti a mutandina ovvero che possono essere sfilati proprio come una mutandina.

Ci sono alcune regole da seguire per iniziare a togliere il pannolino. In primis, il bambino deve essere in grado di camminare e muoversi in autonomia. Generalmente, si inizia attorno ai due anni di età, entro i 26 mesi. Inoltre, sarebbe meglio non iniziare a farlo quando il bambino è ammalato o ha la febbre. Considera l’eventualità di mantenere il pannolino durante la notte o in quei momenti in cui non può essere sorvegliato.

Durante lo spannolinamento, soprattutto nei primi giorni, è fondamentale accompagnare il bambino in tutti i passaggi. Puoi pensare a qualche premio da offrirgli nel caso in cui utilizzi bene il vasino. Una ricompensa che servirà a motivarlo. Sicuramente capiterà qualche incidente ma non rimproverare il tuo bambino.

Pazienza, tanta pazienza

Pazienza è la parola d’ordine che dovrà guidarti durante la fase di passaggio dal pannolino al vasino.

Considera che l’estate è, generalmente, il momento migliore per farlo. Perché si indossano meno vestiti e si possono limitare i danni di continui cambi.

Benché il 10% circa dei genitori rimandi lo spannolinamento arrivando fino ai 3 anni circa, non lasciarti prendere dal panico e pensa che sia tu, che il tuo bambino, ce la farete!