Home Cronaca Spacciatori inseguiti dai Carabinieri, uno si lancia in un dirupo: morto sul...

Spacciatori inseguiti dai Carabinieri, uno si lancia in un dirupo: morto sul colpo

CONDIVIDI

Drammatico inseguimento nel pomeriggio di ieri a Talamona: durante un blitz dei carabinieri contro gli spacciatori del posto, uno di loro è morto.

spacciatori

Degli altri due spacciatori che erano insieme alla vittima, uno è riuscito a dileguarsi, l’altro è rimasto ferito, non in maniera grave, ed è stato fermato dai Carabinieri.

Blitz dei carabinieri

Drammatico inseguimento nel pomeriggio di ieri a Talamona, in provincia di Sondrio. Come riferisce anche Il Messaggero, un uomo di 30 anni è morto in seguito ad una caduta, mentre cercava di sfuggire ai Carabinieri.

L’episodio si è verificato attorno alle 16 di ieri, lungo la strada provinciale Sp11, che sale fino a 1200 metri di altezza.

I carabinieri del Nucleo operativo di Sondrio erano impegnati in un blitz antidroga, volto al contrasto dello spaccio. Dopo aver individuato il gruppetto dei 3 spacciatori ed aver proceduto all’identificazione i pusher hanno cercato di dileguarsi nei boschi che costeggiano la strada provinciale.

Ricercato il terzo spacciatore

Uno dei tre, il 30enne, durante la fuga sarebbe caduto da uno sperone roccioso, finendo rovinosamente sull’asfalto.

Il ragazzo, di origini nordafricane, è morto sul colpo. Inutile l’arrivo immediato dei soccorsi: per il 30enne non c’è stato nulla da fare.

Anche un altro spacciatore è caduto mentre tentava la fuga. Per lui solo qualche ferita, ma nulla di grave. I Carabinieri sono riusciti a fermarlo.

Un terzo uomo è invece riuscito a far perdere le proprie tracce ed è attualmente ricercato dalle forze dell’ordine.

Sul luogo della tragedia, oltre alle ambulanze e ai vigili del fuoco, è intervenuto anche il magistrato di turno della procura di Sondrio che dovrà ricostruire con esattezza la dinamica dell’inseguimento e della drammatica morte del 30enne.