Home News Solstizio d’estate 20 giugno, la dedica del doodle di Google: storia e...

Solstizio d’estate 20 giugno, la dedica del doodle di Google: storia e riti

CONDIVIDI

Il Doodle di Google è dedicato al Solstizio d’estate che si festeggia oggi 20 giugno. Una celebrazione molto importante: ecco la sua storia e i riti.

Solstizio d'estate 20 giugno, la dedica del doodle di Google: storia e riti

Il Google di Doodle è un tripudio di colori e felicità per festeggiare il solstizio d’estate che cade oggi 20 giugno: ma qual è la sua storia?

Il doodle di Google del 20 giugno

In questo periodo molto difficile Google ha lasciato da parte i suoi interessanti Doodle, fatti di immagine e storia. Ma oggi ci ha stupito e ha dedicato la sua pagina all’importante passaggio tra primavera ed estate con Luna Nuova. Ma perché si festeggia oggi e qual è questa storia tramandata da generazioni?

Bisogna evidenziare doverosamente che con il trascorrere degli anni la data del 20 giugno non è stata sempre la stessa. Infatti un effetto astronomico ha ritardato di 6 ore l’anno e torna poi indietro – al punto di partenza iniziale – ogni 4 anni con l’istituzione dell’anno bisestile introdotto per limitare il più possibile lo scostamento tra le stagioni che si trovano sul calendario e anche per il ciclo naturale della Terra.

Quindi, per la ragione di cui sopra, potrà capitare che la data si diversifichi in 21 oppure 22 giugno.

La storia del solstizio d’estate

Non c’è solo una parte astronomica, molto importante, con i clicli della nostra Terra – ma anche una parte di storia ed esoterismo. Il solstizio d’Estate ha un ciclo di quattro giorni che si conclude il 24 giugno (notte di San Giovanni) con l’inizio della stagione del raccolto.

I riti che si facevano nell’antichità erano infatti tutti proiettati sulla fertilità e purificazione. La celebrazione più famosa e ancora oggi misteriosa è quella di Stonehenge – Inghilterra – dove un raggio di Sole attraversa la struttura verticale puntando direttamente sull’altare centrale: imperdibile.