Home Salute & Benessere Soffri di Reflusso gastroesofageo? Tutti i cibi dannosi che devi evitare

Soffri di Reflusso gastroesofageo? Tutti i cibi dannosi che devi evitare

CONDIVIDI

Soffri spesso di Reflusso gastroesofageo? Ecco i cibi che dovresti evitare perché sono dannosi per il tuo stato di salute: cosa mangiare e cosa no.

Anche tu soffri di reflusso gastroesofageo? Ci sono dei cibi che non dovresti mangiare per migliorare il tuo stato di salute.

Sapevi che 1 persona su 3 in Italia soffre di reflusso gastroesofageo? La probabilità di soffrirne aumenta con l’avanzare dell’età ma negli ultimi anni è stato rilevato un aumento del numero di giovani affetti da questo disturbo.

Aiutarsi mangiando bene ed evitando i cibi che peggiorano i sintomi è un ottima soluzione per alleviare il dolore e il fastidio comportati dal reflusso.

Quali sono i cibi da evitare se si soffre di reflusso? Ecco cosa dovresti mangiare e cosa invece no.

Reflusso gastroesofageo: cos’è e quali sono i sintomi?

Il reflusso gastroesofageo è una condizione clinica che si verifica quando lo sfintere esofageo inferiore non funziona correttamente. Tale malfunzionamento causa una risalita di materiale acido dallo stomaco le cui conseguenze sono il classico sapore  spiacevole di acido in bocca, rigurgito e pirosi.

Sintomi

Il fastidio si manifesta prevalentemente prima e dopo i pasti.

Si avverte un esteso bruciore all’esofago o anche alle pareti dello stomaco causato dall’infiammazione provocata dai succhi gastrici troppo acidi.

Se si prova spesso malessere durante la giornata si potrebbero manifestare i seguenti sintomi:

  1. Reflusso acido
  2. Ulcere
  3. Stenosi
  4. Bruciore gastrico:
  5. Esofagite da reflusso:
  6. Esofago di Barret

Come alleviare i sintomi

Per alleviare i sintomi e il fastidio da reflusso i medici consigliano di:

  • bere poca acqua durante i pasti
  • fare bocconi piccoli e masticare molto per una pre digestione del cibo già in bocca
  • non fare attività fisica a ridosso dei pasti
  • prima di schiacciare un pisolino dopo mangiato restare almeno un’ora e mezza in posizione eretta per aiutare la digestione e addormentarsi sempre sul fianco sinistro
  • alimentazione sana e corretta, evitando alcuni cibi irritanti e acidi
  • assumere giornalmente il gel di aloe vera per proteggere le mucose gastriche dall’acidità dei succhi gastrici
  • bere un bicchiere d’acqua con un cucchiaino di bicarbonato disciolto se il fastidio è impellente

Quali sono i cibi da evitare?

Per prevenire il reflusso gastroesofageo scegliere uno stile di vita sano e  un’alimentazione equilibrata è l’ideale: una corretta alimentazione può ridurre fortemente la comparsa dei sintomi.

I cibi dannosi e da evitare sono:

  • superalcolici
  • cibi grassi
  • fritti
  • cacao
  • caffè
  • insaccati
  • agrumi
  • pomodoro
  • menta
  • bibite gassate
  • formaggi stagionati
  • fumo
  • cibi acidi e che aumentano l’acidità all’interno dello stomaco

Bicarbonato e limone mischiati in acqua sono un ottimo alleato per alleviare i fastidi del reflusso.

Il limone è un agrume ma aiuta ad abbassare l’acidità dello stomaco, provate a bere a stomaco vuoto al mattino un bicchiere di acqua tiepida, limone e miele per purificarvi.

LettoQuotidiano.it è stato selezionato nella nuova app di Google News. Per rimanere sempre aggiornato clicca qui e poi sulla stellina “Segui”