Home Cronaca Napoli, simulano un incidente stradale per nascondere infortunio in cantiere

Napoli, simulano un incidente stradale per nascondere infortunio in cantiere

CONDIVIDI

È accaduto a Somma Vesuviana, paesino del napoletano. Tre le persone denunciate  per aver simulato un incidente stradale.

simulano incidente stradale

 

In realtà il 60enne ricoverato all’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola era rimasto vittima di un incidente sul lavoro in cantiere, dove lavorava in nero e senza regolare contratto di lavoro.

La truffa a Somma Vesuviana

Sono tre le persone denunciate a Somma Vesuviana per aver simulato un incidente stradale, tentando di celare invece un infortunio sul lavoro in un cantiere.

Come riferisce anche Tgcom24, infatti, i 3 denunciati sono: un imprenditore edile di 40 anni, lo zio medico 68enne e un terzo  parente di 47 anni.

I 3 hanno cercato di nascondere un incidente sul lavoro, di cui è rimasto vittima un 60enne di Somma Vesuviana, paesino in provincia di Napoli.

L’operaio, tuttora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola, lo scorso 6 agosto è caduto da un’impalcatura mentre lavorava nel cantiere in cui prestava servizio in nero, senza regolare contratto di lavoro.

Il cantiere, di proprietà dell’imprenditore 40enne, si trova a Marigliano, ed è stato sequestrato dalle forze dell’ordine.

Il 47enne, parente dell’imprenditore, aveva raccontato del finto incidente, salvo poi ritrattare la sua prima deposizione e raccontare dell’infortunio sul lavoro alle forze dell’ordine.