Home Televisione Simpson, le 11 curiosità inedite della serie animata più amata di sempre

Simpson, le 11 curiosità inedite della serie animata più amata di sempre

CONDIVIDI

Conoscete tutto sui Simpson? Scopriamo insieme alcune curiosità su una delle serie tv più amate di sempre

Simpson

Approfondiamo insieme le principali curiosità relative ai Simpson!

Il successo dei Simpson

I Simpson sono una delle serie tv americane di successo, nota in tutto il mondo per le sue caratteristiche uniche. Andato in onda per la prima volta nel lontano 1987, il telefilm è stato definito la Miglior serie tv del secolo dal Time e può vantare anche una stella sulla Walk of Fame di Hollywood per ogni membro della famiglia protagonista.

In omaggio a una delle serie tv che continua ad accompagnare nella crescita milioni di giovani, scopriamo qualche curiosità!

Dove si trova Springfield?

Non è ben chiaro dove si trovi la specifica Springfield, dove vivono i protagonisti della serie tv. Pare che il creatore della serie, Matt Groening, abbia scelto questo nome perché l’America pullula di Springfield e Groening.

Perché Marge è pettinata così?

Il segreto della capigliatura di Marge viene rivelato nell’ultimo episodio dei Simpson. Sotto la sua pettinatura a torre, Marge nasconde un paio di orecchie da coniglio!

Il Guinness dei Primati

I Simpson batte alcuni record, tra cui quello per il maggior numero di Guest Star accolte nella serie. Sono più di 640, tra cui Michael Jackson, Meryl Streep, Liz Taylor, Dustin Hoffman, Stephen King, i Rolling Stones, Katy Perry, Stephen Hawking, i Coldplay e i Beatles.

Qual è l’episodio più visto di sempre?

Si tratta di “Bart rischia grosso” (Bart Gets an F nella versione originale). Andato in onda l’11 ottobre 1990, ha fatto registrare negli Stati Uniti uno share pari a 33.600.000 spettatori.

Smithers cambia colore

Come sicuramente molti di voi ricorderanno, Smithers, il segretario speciale del Signor Burns, all’inizio era di colore. Dopo pochi episodi, però, ha assunto la colorazione gialla, la stessa di Homer. Groening ha dichiarato al riguardo si sia trattato di un errore grafico, mentre sono in molti a pensare che ciò fosse dovuto a scelta politically correct. Il segretario, invece, viene spesso maltrattato e questo trattamento associato al colore della pelle avrebbe potuto scatenare polemiche.

Il numero della taverna di Boe

La taverna di Boe è il bersaglio preferito di Bart per i suoi scherzi telefonici. Il numero del locale è 764-84377: si viene digitata la cifra su un telefono vecchio stampo, la parola che viene fuori è “Smithers”.

I nomi dei personaggi

I nomi dei protagonisti prendono ispirazione da quelli dei membri della famiglia del creatore della serie. Papà e mamma Groening si chiamavano Homer e Marge, mentre le sue tre sorelle si chiamano Lisa, Patty e Maggie. L’unico nome inventato sarebbe quello di Bart, scelto perché è l’anagramma di “brat” che in inglese significa “monello”.

Le profezie dei Simpson

I Simpson sono noti per le loro profezie. Tra queste lo smartwatch, l’iPod, le videochiamate, la presenza di Lady Gaga al Super Bowl, l’elezione di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti d’America.

L’espressione “D’oh!” di Homer

L’espressione iconica di Homer è stata inventata da Dan Castellaneta, il doppiatore americano di Homer. L’uomo a sua volta l’ha ripresa da Jimmy Finlayson, l’attore di Stanlio e Ollio che aveva storpiato l’inglese “Damn!”.

La morte della moglie di Flanders

Quello dei Simpson è il primo telefilm in cui muore, in prima serata, un personaggio ricorrente della serie. A morire fu Maude, la moglie di Ned Flanders. Il motivo? La doppiatrice originale, Maggie Roswell, che chiedeva una maggiore retribuzione, minacciò di lasciare lo show. Gli autori decisero, quindi, di eliminare direttamente il personaggio.