Home Politica Silvio Berlusconi chiede di mettere da parte le polemiche: “Ragioniamo da Paese...

Silvio Berlusconi chiede di mettere da parte le polemiche: “Ragioniamo da Paese unito”

CONDIVIDI

Silvio Berlusconi non si arrende e chiede che si possa ragionare come un vero Paese unito, lasciando da parte tutte le polemiche e i veleni che non portano da nessuna parte.

Silvio Berlusconi chiede di mettere da parte le polemiche: "Ragioniamo da Paese unito"

Silvio Berlusconi invita al dialogo e mettere da parte tutti i veleni che non stanno portando verso alcuna direzione.

L’impegno politico e la visione del futuro

Il leader di Forza Italia ha lanciato un appello verso il Governo e le istituzioni, per imparare a guardare verso la stessa direzione e lasciare da parte tutte le grandi polemiche:

“dobbiamo assolutamente mettere da parte i veleni, le polemiche e riprendere a ragionare come un paese grande ma soprattutto unito”

Un impegno che secondo il leader non deve essere preso solo dalla maggioranza ma anche dall’opposizione, cercando di andare tutti dalla stessa parte:

“In un momento in cui la pandemia sta mettendo in pericolo il futuro stesso delle nostre società”

Come riporta anche il TgCom24, un possibile ingresso nella maggioranza di Governo è assolutamente escluso da Berlusconi, che indica quanto i valori di Forza Italia non siano in linea con la visione della sinistra italiana.

L’invito alla collaborazione

Il leader chiede quindi di guardare al futuro e cercare di costruire qualcosa, soprattutto in un momento così difficile da affrontare:

“il mio è un ragionamento molto più ampio. il nostro Paese ha grandi energie  in politica, imprese e lavoro”

Per questo motivo evidenzia che tutti questi elementi di forza debbano essere messi insieme trovando una via di uscita non solo in merito alla pandemia ma anche alla crisi economica.

È doveroso – sempre secondo il discorso fatto da Berlusconi – mettere in campo ognuno il proprio ruolo ma con unione. La maggioranza deve quindi governare ma l’opposizione deve controllare che tutto fili liscio. Proprio Mattarella chiede che le due parti siano unite e comunque ci sia un dialogo continuo, per questo motivo Berlusconi accoglie la richiesta e la estende a tutti i membri del Governo.