Home Politica Silvio Berlusconi prende le distanze da Matteo Renzi: “Non avrà mai i...

Silvio Berlusconi prende le distanze da Matteo Renzi: “Non avrà mai i voti dei moderati”

CONDIVIDI

Silvio Berlusconi non ci sta e prende le distanze da Matteo Renzi e la sua idea di scissione, definendo il suo un colpo ben pensato

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi dice la sua in merito alla scissione di Renzi e non si reputa contento di quello che è accaduto – nonché di quello che deve ancora accadere.

Il leader di Forza Italia contro Matteo Renzi

Un’intervista a tutto tondo per il Cavaliere al Corriere della Sera, dove non parla solo della sua politica ma anche di tutti i cambiamenti che sono in atto in questo periodo così delicato.

Lui non vuole definire Renzi come il suo figlio politico:

“il suo percorso è l’antitesi del mio”

Aggiungendo di reputarlo come il colui che ha fatto nascere il Governo più a sinistra della storia dell’Italia:

“non riuscirà mai a strappare al centro destra il voto degli elettori moderati e liberali”

Nonostante questo augura al’ex premier un grande successo:

“proprio perché preferisco una sinistra moderata lontana dagli orrori del passato”

Evidenziando che un linguaggio moderato potrebbe portare comunque ad una differenza abissale tra i due schiaramenti tanto da non consentire di avere dei punti in comune proprio con la sinistra.

Le parole per Matteo Salvini

Durante la sua intervista al quotidiano ha parlato anche di Matteo Salvini, i cui rapporti sono cambiati durante tutti i 14 mesi del Governo conil M5s:

“le porte sono sempre aperte e accoglienti”

Facendogli un rimprovero, ovvero quello di non aver sostenuto alla Commissione Europea l’elezione del Presidente:

“la signora von der leyen è espressione di grande famiglia”

Tanto che avrebbe dovuto accoglierla e votarla durante il momento fatidico. Questo è l’unico rimprovero, perché per il futuro è previsto un ritorno alla fiducia e normalità.