Home Salute & Benessere Shampoo, gli errori che stanno distruggendo i tuoi capelli giorno dopo giorno:...

Shampoo, gli errori che stanno distruggendo i tuoi capelli giorno dopo giorno: cosa devi evitare

CONDIVIDI

Tutti facciamo lo shampoo, ma nessuno sa che si commettono degli errori che possono danneggiare i nostri capelli

Shampoo, gli errori comuni che che commetti lavando i capelli
shampoo

Probabilmente non stai lavando i capelli correttamente. Molte persone commettono almeno un errore ogni volta che si insaponano la chioma.

A volte non passiamo abbastanza tempo a strofinare il nostro cuoio capelluto, a volte non risciacquiamo a fondo e a volte saltiamo il balsamo. Ma, come qualsiasi altra cosa, c’è sempre spazio per migliorare e adottare misure per prendersi cura dei nostri capelli. Ecco gli errori più comuni che si commettono quando ci si lava i capelli.

Non bagnare accuratamente i capelli

La maggior parte delle persone non bagna completamente i capelli prima di applicare lo shampoo. Ogni capello deve essere completamente bagnato per avere una pulizia profonda.

La buona notizia è che ci vuole solo un minuto sotto il flusso della doccia per assicurarsi che ogni capello sia inzuppato. Se i tuoi capelli sono particolarmente folti o densi, passa le dita per controllare che l’acqua sia filtrata dalla radice alle punte.

Usare troppo shampoo: Le persone generalmente non hanno idea di quanto shampoo usare nella doccia. Se si usa troppo prodotto, non si laverà bene la chioma, ma ciò accade anche con poco prodotto, in quanto non si andrà a pulire per bene.

Spremi lo shampoo sul palmo della mano, quindi usa le dita per applicare il prodotto a partire dal cuoio capelluto e dalla corona. Se hai i capelli corti, una noce di prodotto andrà bene, se – invece – li hai lunghi sarà necessario applicarne almeno – 3 noci di shampoo.

Saltare il cuoio capelluto: Iniziare dal cuoio capelluto è fondamentale. Se hai mai fatto uno shampoo professionale in un salone, sai quanto tempo trascorrono sul tuo cuoio capelluto.

Non è solo un massaggio estemporaneo alla testa. Strofinare il cuoio capelluto è un passaggio fondamentale per uno shampoo efficace. Bisogna dedicarvi almeno tre minuti, indipendentemente dalla lunghezza o dal tipo di capelli.

Ciò permetterà di rimuovere lo sporco, il sebo e i prodotti che lì si accumulano. Trascorrere meno di tre minuti sul cuoio capelluto è come far passare rapidamente una scopa su un pavimento sporco piuttosto che strofinare la superficie per pulirla.

Non risciacquare accuratamente: Si consiglia di utilizzare lo shampoo prima sul cuoio capelluto, poi sui capelli. Dopo aver lavato il cuoio capelluto per tre minuti, è ora di risciacquare.

Un rapido risciacquo di 15 secondi dovrebbe essere sufficiente, ma a seconda del tipo di capelli, potrebbe essere necessario un po’ più di tempo. Si arriva alla seconda applicazione dello shampoo, solo che questa volta bisogna concentrare gli sforzi sui capelli, non sul cuoio capelluto.

Per fare ciò, prendi circa una piccola quantità di shampoo e applicala sui capelli. Concentrati sul massaggio dello shampoo nei capelli veri e propri. Puoi dedicare fino a 20 secondi per questa parte o più se utilizzi molti prodotti che possono causare accumulo di sporco.

Il trucco per usare il balsamo è solo applicarlo sui due terzi inferiori dei capelli per evitare che il cuoio capelluto e le radici diventino eccessivamente oleosi poiché il cuoio capelluto produce oli naturali.

Saltare il balsamo può farti risparmiare tempo, ma i tuoi capelli la pagheranno, alla fine. Prima di applicare il prodotto, è bene rimuovere l’acqua in eccesso dai capelli prima di applicare il balsamo perché questo gli consente di penetrare e fare il suo lavoro.

treccia di capelli biondi

Altri errori comuni

Applicazione irregolare: Se vuoi evitare grovigli e rotture di capelli, applica il balsamo sui capelli con un pettine a denti larghi o una spazzola da styling se hai i capelli ricci o ricci. Assicurati di risciacquare accuratamente il balsamo.

Rinuncia al risciacquo a freddo: Infine, dovresti dare ai tuoi capelli un risciacquo con acqua fredda. Se pensavi che questo fosse un mito di bellezza riportato – negli anni – su riviste e siti web, in realtà è un vero e proprio tocco magico per i capelli.

L’acqua calda solleva la cuticola e quindi permette ai prodotti di essere efficaci ma è necessario risciacquare con acqua fredda per chiudere la cuticola. Una cuticola più piatta ha una superficie più liscia, che riflette la luce e rende i capelli più lucenti.