Home Lifestyle Settimana mondiale dell’allattamento: il latte che cura il pianeta

Settimana mondiale dell’allattamento: il latte che cura il pianeta

CONDIVIDI

Dall’1 al 7 agosto si celebra la settimana mondiale dell’allattamento. Il tema istituito per il 2020 è: l’allattamento si prende cura del pianeta.

settimana mondiale dell'allattamento

Attraverso la settimana mondiale dell’allattamento, l’Unicef ricorda che, grazie all’allattamento esclusivo, potrebbero essere salvati 820000 bambini, tutti gli anni.

Il latte che salva la vita

Dal 1 al 7 agosto 2020 si celebra la settimana mondiale dell’allattamento, sette giorni per ricordare l’importanza dell’allattamento esclusivo, non solo alle mamme, ma a tutto il globo. Il tema promosso quest’anno riguarda: l’allattamento si prende cura del pianeta. L’Unicef ha, infatti, stimato che, il latte materno potrebbe salvare 820000 vite di bambini, ogni anno. Inoltre, si genererebbe un reddito extra di 302 miliardi di dollari. Ad affermarlo è stato Francesco Samengo, presidente Unicef Italia.

Come si legge su Unicef.it, il presidente ha affermato ricordato che nel nostro paese, viene promosso il programma chiamato Insieme per l’allattamento che ha come obbiettivo, quello di diffondere la cultura dell’allattamento. Della rete creata dall’Unicef fanno parte 30 ospedali, 7 comunità a cui si aggiungono 4 corsi di laurea e  900 Pit Stop.Un programma che fornisce le indicazioni adeguate affinché le madri avviino correttamente l’allattamento.

In aiuto delle madri

Fore, direttore generale dell’Unicef e Ghebreyesus, direttore Generale Oms, hanno lanciato un messaggio congiunto:

“L’allattamento offre ad ogni bambino il miglior inizio possibile della vita. Fornisce benefici per la salute, nutrizionali ed emotivi sia ai bambini che alle madri. E fa parte di un sistema alimentare sostenibile. Ma anche se l’allattamento è un processo naturale, non è sempre facile”.

Per questo motivo, le madri hanno bisogno di sostegno, informazioni e consigli ma anche fiducia per le scelte intraprese.