Home Lifestyle Servizio fotografico su Facetime, il trend che spopola di quarantena

Servizio fotografico su Facetime, il trend che spopola di quarantena

CONDIVIDI

In questi ultime settimane di quarantena, molti fotografi si sono organizzati per realizzare il proprio servizio fotografico su Facetime.

servizio fotografico su facetime

Il servizio fotografico su Facetime è possibile grazie ad una connessione internet e alla creatività.

Le foto in videochiamata

Il servizio fotografico su Facetime è il modo creativo che diversi fotografi stanno adottando per poter fronteggiare il distanziamento sociale. Se per altre professioni, lo smart working è possibile e facile, per altre, è diventato infattibile. Ma la creatività non ha limite, perciò, lentamente, anche questo genere di servizi sono diventati un trend ai tempi della quarantena.

Facetime è il servizio di Apple che permette di effettuare videochiamate gratuite sui dispositivi con la mela (iPhone, iPad, Mac). Con Facetime, si possono anche scattare foto mentre si videochiama. Basta una connessione ad internet. Per la post produzione, poi, verranno adoperate le app adeguate come, ad esempio, Lightroom.

I servizi fotografici di questo tipo, possono essere prenotati con tutti i fotografi del mondo che lo offrono. Ad esempio, come si legge su Vanity Fair, si può prenotare uno shooting da remoto con Tim Dunk, fotografo britannico, al costo di 50 sterline per mezz’ora di scatti. Una parte del compenso Dunk la devolverà alle banche alimentari.

Come si fa

Anche le modelle e le case di moda hanno fatto uso di questo strumento. Su Facetime, infatti, hanno posato anche le top come Bella Hadid e Cindy Crawford. Non sono mancate le influencer ma il trend ha sedotto anche le persone comuni.

Per realizzare uno shooting di questo tipo è semplice. Bisogna possedere idealmente un dispositivo Apple con sistema operativo iOs 11 che permette le live photo. Si devono seguire le direttive del fotografo. Ad esempio, l’artista potrà chiedere una call preliminare per studiare lo spazio e scegliere quello che sarà il fondale. Il fotografo può chiedere di impostare le luci, aprire o chiudere le tende, ad esempio.