Home Cronaca Serena Mollicone, il padre grave in ospedale: “Colpito da infarto”

Serena Mollicone, il padre grave in ospedale: “Colpito da infarto”

CONDIVIDI

Guglielmo, il padre di Serena Mollicone è grave in ospedale. Ha avuto un infarto. È dal 2001 che non si da pace per scoprire la verità sull’omicidio di sua figlia.

serena mollicone

Sono cinque gli imputati per la morte di Serena Mollicone.

Serena Mollicone: l’orribile caso di cronaca nera

Serena Mollicone è il nome della ragazza che è stata uccisa nel 2001 a soli 18 anni. La giovane donna era stata data per scomparsa ma poi il suo corpo è stato ritrovato ad Arce (Frosinone) nei boschi. Il suo cadavere aveva mani e piedi legati. Un altro dettaglio agghiacciante era il sacchetto della spazzatura legato stretto sul suo collo. Le indagini sulla sua morte sono durate tanti anni e suo padre Guglielmo, non si è mai dato pace. Oggi è lui a lottare tra la vita e la morte.

Guglielmo Mollicone ha avuto un infarto

Il padre di Serena Mollicone ha avuto un infarto ed è stato ricoverato d’urgenza a Frosinone, nel reparto rianimazione. Egli è intubato ed è incosciente. I medici hanno dichiarato che è molto grave e la situazione clinica è molto seria. Tra le prime persone ad arrivare in ospedale Fabio Cagnazzo, colonnello e comandante provinciale dei Carabinieri.

Il prossimo 15 gennaio si dovrebbe tenere l’udienza preliminare contro i cinque indagati per l’omicidio della ragazza. Un processo per il quale l’anziano maestro si è tanto battuto. Il processo avrebbe dovuto tenersi il 13 novembre scorso ma è stato rinviato a causa di un difetto di notifica.  Luciano D’Emmanuele proseguirà le indagini e si è detto fortemente addolorato dell’accaduto. Come si legge su Repubblica ha affermato:

“Spero che riesca a superare questo terribile momento”.