Home Salute & Benessere Semi di finocchio, buoni e salutari: 6 validi motivi per mangiarli più...

Semi di finocchio, buoni e salutari: 6 validi motivi per mangiarli più spesso

CONDIVIDI

I semi di finocchio sono deliziosi: scopri 6 validi motivi per introdurli nella tua alimentazione e mangiarli più spesso. Tutti i benefici che otterrai mangiandoli.

"benefici

I semi di finocchio sono deliziosi e ricchi di proprietà nutritive: scopri 6 validi motivi per mangiarli più spesso.

Sono gustosi e si abbinano facilmente a tante pietanze sfiziose a base di pesce, carne, verdura e formaggi.

L’antipasto più gustoso e semplice da fare in 1 minuto? Formaggio di pecora a cubetti, olio evo, peperoncino e semi di finocchio: una delizia!

Mangiarli spesso è un’abitudine estremamente salutare perché aiutano ad avere una buona digestione, un alito profumato, sono diuretici e molto altro.

Scopri 6 ottimi motivi per mangiare più spesso i semi di finocchio

6 motivi per mangiarli più spesso

I semi di finocchio sono definiti, nel modo più corretto, acheni.

Gli acheni sono per acheni sono un frutto secco con un pericarpi parzialmente indurito contente un solo seme.

Potete usarli in molti modi: in un’insalata ricca, in una tisana o anche in un decotto.

Le proprietà benefiche sono davvero tante, ecco 6 ragioni per mangiarli più spesso:

  1. Favoriscono la digestione: se assunti come tisana alleviano i problemi di digestione alleviando anche i sintomi di aerofagia e crampi addominali.
  2. Regolarizzano l’intestino pigro perché ricchi di fibre e facilitano quindi il transito delle feci
  3. Aiutano a mantenere la pressione nei livelli di sana e robusta costituzione abbassando anche il colesterolo come i semi di chia
  4. Sono diuretici e aiutano a purificare reni e fegato
  5. Combattono l‘alitosi donando un alito molto fresco
  6. Aiutano ad alleviare i problemi respiratori come tosse, bronchite e sinusite. Provate a fare un bagno di fumi con semi di finocchio e peperoncino!

L’unica controindicazione che la medicina ci segnala è la quantità di estragolo contenuta nei semi.

Uno studio pubblicato su Food and Chemical Toxicology revisionato dall’Istituto nazionale Ricerca Assunzione Nutrienti ha dimostrato che i livelli di estragolo in coloro che consumano troppi semi di finocchio sono eccessivamente alti.

L’estragolo è una molecola ad azione cancerosa e quindi non bisogna abusare di questi deliziosi semi.

Un consumo settimanale di 1-2 volte è più che sufficiente per stare tranquilli e non aumentare il rischio cancerogeno.