Home News Seggiolini anti abbandono, no alle multe: scatta la moratoria

Seggiolini anti abbandono, no alle multe: scatta la moratoria

CONDIVIDI

Seggiolini anti abbandono: niente multe grazie alla moratoria che estende l’obbligo fino a marzo.

Anti abbandono

Il Ministero dei Trasporti ha fatto entrare in vigore la legge il 7 novembre scorso.

Anti abbandono: negozi e cittadini non ancora pronti

L’obbligo di dotarsi dei dispositivi anti abbandono è entrato in vigore il 7 novembre scorso, diversi mesi prima rispetto alla data decisa in precedenza alla Camera. Una entrata in vigore che ha visto impreparati non solo i cittadini ma anche i negozianti che hanno addirittura previsto delle liste d’attesa per l’arrivo dei prodotti. L’obbligo di dotarsi del dispositivo o di un seggiolino ad hoc, è previsto per tutti coloro che hanno bambini fino ai 4 anni.

Stop alle multe

Saranno state proprio le motivazioni di cui sopra, a spingere il Pd ad emettere un emendamento secondo il quale le multe vengono sospese fino al 6 marzo del 2020. Un emendamento simile, relativo al decreto fiscale ed emesso dal Movimento Cinque Stelle, fa slittare le multe al 1 giugno del 2020.

Si tratterebbe, dunque, di un periodo cuscinetto:

“per informare adeguatamente l’utenza, anche con apposite campagne e iniziative mirate a raggiungere le famiglie, sia per consentire ai produttori di portare tali dispositivi sul mercato”

ha spiegato il capogruppo del Movimento 5 Stelle in commissione Trasporti Emanuele Scagliusi, primo firmatario dell’emendamento al dl fisco.

Con l’emendamento, chi ha pagato le multe se le vedrà restituire. Nel corso del periodo cuscinetto, si ultimerà anche la procedura per poter richiedere il rimborso dei 30 euro per la spesa sostenuta.