Home Salute & Benessere Secchezza vaginale: perché la vagina non si lubrifica nell’intimità? Quello che non...

Secchezza vaginale: perché la vagina non si lubrifica nell’intimità? Quello che non sai

CONDIVIDI

Il problema della secchezza vaginale durante il sesso non è tanto la secchezza stessa – è il fatto che pochi ne parlano.

vagina
vagina

Il silenzio attorno a questo problema comune quale è la secchezza vaginale porta a disinformazione e inutili disagi per molte donne: la ricerca afferma che colpisce molte donne.

In un’intervista con Anna Magee di Healthista, la ginecologa Vanessa Mackey analizza i diversi problemi che possono portare a secchezza vaginale e fornisce la sua esperienza su come risolvere il problema.

Perché la mia vagina è secca durante il sesso? 

Se bagnarti prima del rapporto sessuale non è mai stato un problema per te e le cose sono cambiate, potresti avere cambiamenti ormonali legati alla menopausa.

Potresti non essere arrivata a questo punto, ma è ancora normale.

In effetti, ci sono molte ragioni per cui le donne sperimentano secchezza vaginale durante il sesso. Il problema è che nessuno ne parla mai, quindi pochi di noi conoscono la verità incoraggiante: è facilmente risolvibile.

La ricerca dello scorso anno di Vagisil ha scoperto che la secchezza vaginale colpisce una sconcertante metà delle donne britanniche.

Ancora più deprimente, due donne su cinque in una relazione in cui ne hanno sofferto non si sentono a proprio agio nel parlarne con nessuno.

Nemmeno con i loro partner e una persona su 20 ha persino interrotto una relazione a causa di problemi di secchezza vaginale.

Le più a rischio erano le donne tra i venticinque e i trentacinque anni, non quelle in menopausa. Scopriamo le cause di questo problema.

Ti stai avvicinando alla menopausa

Il motivo più comune di secchezza vaginale è la menopausa o gli anni che precedono. Per la donna britannica media, la menopausa si verifica intorno ai 52 anni, ma gli anni perimenopausali possono iniziare fino a un decennio prima.

L’ormone estrogeno è responsabile del mantenimento della lubrificazione della vagina, ma durante la menopausa e gli anni che la precedono, i livelli di estrogeni possono fluttuare.

Poi, diminuiscono drasticamente portando a sintomi come cambiamenti dell’umore, vampate di calore, stanchezza, sudorazioni notturne, aumento di peso e in effetti secchezza vaginale.

Può spesso influire sulla vita sessuale

La prima tappa dovrebbe essere il tuo medico di famiglia, che può consigliarti i test necessari per capire cosa c’è alla radice del problema.

Se i livelli di estrogeni sono bassi, il medico potrebbe prescrivere farmaci estrogeni topici che possono venire sotto forma di creme, compresse o anelli che si applicano internamente per fornire una bassa dose locale di estrogeni alla vagina.

Possono tuttavia presentare effetti collaterali, tra cui dolore al seno e sanguinamento vaginale.

La terapia con estrogeni di qualsiasi tipo dovrebbe essere evitata anche dalle donne che hanno avuto o hanno una storia familiare di carcinoma mammario o endometriale e quelle in gravidanza o in allattamento.