Home News Scuola, arrivano le disposizioni anche per gli asili: tutte le novità

Scuola, arrivano le disposizioni anche per gli asili: tutte le novità

CONDIVIDI

Concesso portarsi la merenda da casa, inoltre i bambini non dovranno indossare la mascherina all’interno degli asili.

AsiliAvevamo parlato proprio negli scorsi giorni delle nuove disposizioni post Covid-19 delle scuole. Oggi nello specifico, invece, andremo ad analizzare le linee guida per asili e nidi.

Nessun obbligo di mascherina per i bambini

I bambini, infatti, non avranno l’obbligo di indossare la mascherina all’interno delle strutture scolastiche. Discorso diverso, invece, per gli addetti ai lavori i quali oltre ad avere la mascherina saranno obbligati a guanti e visore, soprattutto durante i cambi di pannolino.

Consentito portarsi la merenda da casa

Nessuna limitazione per quanto riguarda portarsi delle merende da casa. I bambini, infatti, potranno portare i loro spuntini preferiti all’asilo al patto che “l’alimento, la bevanda e il contenitore siano sempre identificabili come appartenenti al singolo bambino”.

Queste sono le predisposizioni dettate dalla vice ministra dell’Istruzione, Anna Ascani, le quali sono già divenute ufficiali. Nel documento presentato, infatti, possiamo leggere:

“L’utilizzo degli spazi dedicati alla refezione deve essere organizzato in modo da evitare l’affollamento dei locali ad essa destinati, a meno che le dimensioni dell’ambiente non consentano di mantenere i gruppi opportunamente separati. Viceversa, si potranno prevedere turni di presenza dei gruppi, oppure si potrà consumare il pasto nelle aule o negli spazi utilizzati per le attività ordinarie, garantendo l’opportuna aerazione e sanificazione degli ambienti e degli arredi utilizzati prima e dopo il consumo del pasto”.

I bambini saranno sempre divisi in gruppi

Inoltre sarà obbligatorio il distanziamento sociale durante la “nanna” del pomeriggio. Oltre a dividere i bambini in gruppi, persino i giocattoli saranno “smezzati”. Il tutto per garantire la massima pulizia ed evitare un ipotetico contagio da un gruppo all’altro di bambini.