Home Politica Scuola, Azzolina e Iss in riunione oggi 5 ottobre: “Non vogliamo chiuderle”

Scuola, Azzolina e Iss in riunione oggi 5 ottobre: “Non vogliamo chiuderle”

CONDIVIDI

Per oggi 5 ottobre è attesa una riunione tra il Ministro dell’Istruzione e l’Iss per capire cosa si dovrà fare con la scuola in vista dei nuovi contagi.

Scuola, Azzolina e Iss in riunione oggi 5 ottobre: "Non vogliamo chiuderle"

Nuovi contagi e paura a scuola, per questo motivo oggi 5 ottobre è prevista una riunione tra il Ministro Azzolina e l’Iss, anche se l’intento non è quello di chiuderle nuovamente.

La riunione tra la Azzolina e l’Iss

Oggi ci sarà una riunione a seguito dell’aumento dei contagi dopo l’apertura delle scuole. In tal sede verranno analizzati i dati sui contagi e quelli che sono stati registrati alla giornata di ieri.

Il Ministro Azzolina si incontrerà con i membri dell’Istituto superiore della Sanità anche se i numeri di positivi emersi – per ora – non sembrano preoccupare. Come scrive anche Orizzonte Scuola, sembra che questo sia un effetto atteso nonché marginale a seguito dell’apertura dell’anno scolastico dopo un lungo lockdown:

“Non dobbiamo abbassare la guardia, anzi: per proteggere le scuole ricordiamoci di essere prudenti soprattutto fuori”

Il Ministro ha evidenziato a La Stampa che il bilancio vero e proprio sui contagi nelle scuole potrà arrivare a metà ottobre, ovvero un mese dopo la loro apertura e frequentazione.

Il Ministro Speranza non vuole chiudere le scuole

Segue la stessa linea di pensiero il Ministro della Salute Roberto Speranza:

“vogliamo tenere aperte le scuole. finora si sono registrati un migliaio di casi ed è del tutto evidente che ce ne saranno molti altri nelle prossime settimane”

Il Ministro afferma che l’importante sarà essere celeri nel contrastare la diffusione non appena emergono dei dati gravi.

Francesco Boccia – Ministro degli affari regionali – ha rassicurato sul fatto che il sistema creato sembra stia andando avanti nel migliore dei modi. L’Anief evidenzia che sarebbe necessario un assegno per il personale scolastico considerando:

“il rischio biologico cui si espongono docenti e ata”

Nelle prossime ore emergeranno tutte le novità in merito alla riunione che si terrà oggi 5 ottobre.