Home News Azzolina: Niente 6 politico e non sarà “automatica” la promozione

Azzolina: Niente 6 politico e non sarà “automatica” la promozione

CONDIVIDI

Scuola, Azzolina: la promozione degli studenti e studentesse non sarà automatica

“Resta ferma la possibilità di non ammettere all’anno successivo studentesse e studenti con un quadro carente fin dal primo periodo scolastico”,

sottolinea la Ministra dell’istruzione Lucia Azzolina in audizione alla Camera.

La valutazione del merito degli studenti avverrà sulla base di quanto svolto.

Quindi, nessun 6 politico e le insufficienze compariranno nel documento di valutazione.

Gli istituti scolastici riapriranno quando

“le autorità sanitarie ci diranno che non ci sono rischi. L’importante è lavorare su tutti gli scenari possibili”.

Nonostante le difficoltà degli studenti e del corpo docente non ci sarà alcun regalo.

“Il percorso di uno studente è un percorso lungo, che è iniziato a settembre e, se parliamo dei maturandi, è iniziato cinque anni fa.

Ho piena fiducia negli insegnanti che conoscono bene i propri studenti e sono perfettamente in grado di valutarne l’apprendimento”,

ha sottolineato la Ministra Azzolina.

Grazie ad una buona programmazione didattica i Docenti riusciranno a riprendere il percorso scolastico in aula.

Azzolina: nessun 6 politico, l’attività didattica dovrà essere riprogettata

Nel corso di una audizione in Commissione Cultura della Camera la Ministra Azzolina ha sottolineato

«Le insufficienze compariranno, infatti, nel documento di valutazione.

E per chi è ammesso alla classe successiva con votazioni inferiori a 6 decimi o, comunque, con livelli di apprendimento non consolidati sarà predisposto dai docenti un piano individualizzato per recuperare, nella prima parte di settembre, quanto non è stato appreso».

Con un quadro carente fin dal primo periodo scolastico resta ferma la possibilità di non ammettere all’anno successivo studentesse e studenti.

L’attività didattica del prossimo anno scolastico sarà riprogettata per recuperare contenuti non svolti durante quest’anno.

Per quanto concerne gli Esami di Stato avranno inizio il 17 giugno, con lo svolgimento di un esame orale della durata massima di circa un’ora.

La prova dovrà essere svolta garantendo le standard condizioni di distanziamento e sicurezza.