Home News Scuola 2020/2021, mobilità docenti: in arrivo l’elenco del Miur

Scuola 2020/2021, mobilità docenti: in arrivo l’elenco del Miur

CONDIVIDI

Sarà pubblicato a breve l’elenco delle sedi assegnate per la mobilità dei docenti, come fare ad accedere alla lista trasferimenti per la scuola 2020/2021.

Docente
Docenti scuola- immagine pixabay

Il tanto atteso documento riguardante i trasferimenti docenti per la scuola 2020/2021 che avrà inizio il 14 settembre verrà pubblicato oggi dal Miur, cosa conterrà e come fare ad accedere.

Cosa prevede la legge per i trasferimenti

Sono moltissimi i docenti in attesa di conoscere la destinazione assegnata per l’anno scolastico 2020/2021.

Nel mese di marzo, in piena emergenza da pandemia di Covid-19, la data prevista per conoscere le assegnazioni delle cattedre era stata fissata al 26 giugno.

Il documento era l’Ordinanza Ministeriale 182 e nonostante le molte indiscrezioni trapelate, oggi sarà la giornata in cui avverrà la comunicazione ufficiale come riporta Il Sussidiario.

Per quanto riguardai trasferimenti, la legge ne prevede un 50% di posti dedicato, mentre il restante 50% resta per le assunzioni di ruolo.

Per quanto concerne le priorità previste, si fa riferimento al Contratto sulla mobilità anno 2020/2021: disabili, caregiver per coniugi o figli avranno la priorità.
Posti previsti anche per i docenti trasferiti negli scorsi otto anni che chiedono di rientrare alla sede di residenza, per i coniugi di militari e per chi rientra dopo aspettativa.

Elenco mobilità docenti per la scuola 2020/2021: come accedere

Dopo l’accordo tra Governo e Regioni sulla data di inizio per l’anno scolastico 20/21 che partirà il 14 settembre, il Miur ha definito le linee guida per la frequenza scolastica.

Un altro punto caldo riguardava l’assegnazione delle cattedre di ruolo ed i trasferimenti, che dovrebbero comprendere 50mila assunzioni in più come annunciato la Ministra Azzolina.

L’elenco, pubblicato oggi, sarà raggiungibile nel sito Istanze on line del Miur. Dopo essere entrati nella pagina bisognerà selezionare l’area trasferimenti ed inserire le proprie credenziali.

A quel punto si vedrà l’area “Altri Servizi”: accedendo si dovrà cliccare su “Mobilità in organico di diritto- Personale Docente”.

La procedura permetterà così di poter vedere quale cattedra è stata assegnata.

Ad essere esclusi dall’assegnazione i docenti che avevano già chiesto il trasferimento che la cui domanda resterà bloccata per tre anni.

“Ribadiamo che molti docenti vivono in perfetta solitudine a mille chilometri di distanza”

Ha ricordato Romano Pesavento, presidente del CNDDU per sottolineare l’importanza dell’accoglimento delle richieste dei docenti che vogliano ritornare nel nucleo familiare.