Home News Scomparsa e ritrovata morta dentro una valigia: scattano le manette per l’ex...

Scomparsa e ritrovata morta dentro una valigia: scattano le manette per l’ex fidanzato

CONDIVIDI

Una mamma di 26 anni è scomparsa per undici giorni prima di essere ritrovata morta dentro una valigia. L’ex fidanzato ora è in manette.

Scomparsa e ritrovata morta dentro una valigia: scattano le manette per l'ex fidanzato
Camila Aldana Tarocco

Una ragazza di soli 26 anni, madre di due bimbi di 5 e 7 anni, è scomparsa nel nulla per poi essere ritrovata cadavere all’interno di una valigia.

La scomparsa della ragazza di 26 anni

Una storia agghiacciante che arriva dalla Argentina, la cui protagonista è Camila Aldana Tarocco di soli 26 anni. La ragazza era madre di due bambini di 5 e 7 anni, rapita e poi uccisa.

Un caso di cronaca che ha fatto il giro del mondo, considerando che il suo corpo è stato ritrovato dopo 11 giorni di ricerche a 20 isolati da casa, in un campo all’interno di una valigia. Gli inquirenti si sono insospettiti quando hanno visto della terra smossa e una valigia nera sotterrata.

Sin dai primi giorni della sua scomparsa i messaggi sui social si rivolgevano direttamente al suo ex fidanzato:

“Hai ucciso la madre dei tuoi figli, assassino”

“giustizia per camilla”

andrai all’inferno”

Il corpo della giovane è stato trasferito, come si evince dai media locali, presso l’obitorio giudiziario al fine di poter svolgere l’autopsia e chiarire la causa della morte e se sia rimasta viva dopo il suo rapimento per alcuni giorni o meno.

L’arresto dell’ex fidanzato di Camila

Ariel Alberto Gonzales di 33 anni, padre dei due bambini della vittima, è stato arrestato dagli inquirenti con accusa di falsa testimonianza: proprio l’uomo si era vantato con i parenti di averla uccisa.

Nei prossimi giorni si potranno avere i risultati dell’autopsia per ricostruire quello che è accaduto a questa giovane povera mamma.