Home News Scala dei Turchi, invasione di turisti nonostante i divieti: intervento dei carabinieri

Scala dei Turchi, invasione di turisti nonostante i divieti: intervento dei carabinieri

CONDIVIDI

Centinaia di turisti, in barba ai divieti, hanno invaso la Scala dei Turchi ad Agrigento nel fine settimana appena concluso.

scala dei turchi

Si è reso necessario l’intervento delle forze dell’ordine per far allontanare vacanzieri e visitatori. La Scala dei Turchi era stata sequestrata lo scorso 27 febbraio per il pericolo di crolli.

Invasione di turisti alla Scala dei Turchi

La Scala dei Turchi, la scogliera di marna bianca sequestrata dalla Procura lo scorso 27 febbraio, è stata di nuovo presa d’assalto da turisti e vacanzieri nel fine settimana appena trascorso.

Tantissime sono le persone che hanno completamente ignorato i cartelli di divieto e le transenne che delimitano la zona della Scala dei Turchi.

Sul posto si è reso necessario l’intervento delle forze dell’ordine, per costringere i turisti ad allontanarsi.

La denuncia

A denunciare le centinaia di persone accorse sull’attrattiva agrigentina è stata l’associazione ambientalista “Mareamico”. La distesa di pietra marna bianca, infatti, non è stata invasa soltanto da stranieri, ma anche da gente del posto, che ha approfittato del bel tempo per trascorrere una giornata al sole.

Dall’inizio di questa stagione estiva le denunce emesse sono state oltre un centinaio.

Il sequestro della Scala, firmato dal procuratore Luigi Patronaggio, era scattato lo scorso mese di febbraio per il pericolo crolli. 

“Da quel giorno nessuno si è occupato della necessaria guardiania, al fine di impedire ai visitatori di commettere il grave reato penale di violazione dei sigilli, punito con la reclusione da sei mesi a tre anni”,

ha fatto sapere l’associazione MareAmico di Agrigento.