Home Casi Sarah Scazzi, le parole inaspettate di mamma Concetta: “Potrei perdonarle se…”

Sarah Scazzi, le parole inaspettate di mamma Concetta: “Potrei perdonarle se…”

CONDIVIDI

La mamma della piccola Sarah Scazzi ha dichiarato qualcosa di inaspettato nei confronti della sorella e della nipote, in carcere per omicidio.

Sarah Scazzi, le parole inaspettate di mamma Concetta: "Potrei perdonarle se..."

La morte della piccola Sarah Scazzi è uno dei casi di cronaca più sconvolgenti della storia italiana. Mamma Concetta ha dichiarato qualcosa di inaspettato, con una logica molto precisa.

La mancata confessione di Cosima e Sabrina

Mamma e figlia sono in carcere per scontare la loro pena con l’accusa di omicidio nei confronti della povera cugina. Secondo quando emerso dal processo, la piccola srebbe stata assassinata dalla cugina e dalla zia in casa Misseri nello stesso giorno della sua sparizione.

Sabrina Misseri si difende puntando il dito contro il padre Michele Misseri: secondo la ragazza sarebbe stato proprio lui ad uccidere la piccola Sarah. Lo stesso Michele ha ritrattato più volte su questo terribile caso, tanto che i giudici hanno ritenuto inattendibile il suo racconto in merito al terribile delitto.

In tutto questo c’è una madre che soffre:

“la morte di una figlia è uno strazio già di per sé. sapere che è morta in quel modo atroce ti fa ancora più male. non puoi pensare che ti abbiano tolto una figlia in quel modo”

Le parole di mamma Concetta

Durante la diretta Facebook di qualche giorno fa – e come riportato anche da UrbanPost – la mamma della vittima ha dichiarato che in cuor suo potrebbe anche perdonare le due donne ma solo a seguito di una confessione e della verità:

“SE COSIMA E SABRINA CONFESSASSERO IO POTREI PERDONARLE”

Una frase che ha scosso gli utenti all’ascolto ma che hanno compreso il bisogno di questa madre di conoscere la verità su quella terribile giornata e di cosa sia accaduto alla sua bambina:

“sarebbe bello se loro dicessero la verità, le potrei anche perdonare. ma se continuano ancora con questa menzogna non ha senso andarle a trovare”