Home Spettacolo Sanremo 2019, Ultimo su tutte le furie: ” Avete rotto il ca**o”

Sanremo 2019, Ultimo su tutte le furie: ” Avete rotto il ca**o”

CONDIVIDI

’Sanremo 2019, Ultimo si sfoga su Instagram e parla delle tele-voto boicottato, ecco cosa è successo

ULTIMO

Sanremo 2019 è terminato con la vittoria del cantante e artista milanese Mahmood con la canzone “Soldi“. La sua vittoria ha destato molti sospetti e sopratutto tante critiche da parte del pubblico che ha sottolineato il disprezzo verso il brano presentato al festival della canzone italiana addirittura vero il cantante.

Ultimo invece, il cantante che è arrivato secondo in finale, ha deciso di parlare e di sfogarsi su Instagram. Il cantante infatti, ha  avuto un duro sfogo sul suo social network, prendendosela con il regolamento  del Festival di Sanremo. Secondo quanto affermato da Ultimo, il tele-voto non ha tutelato i telespettatori che hanno votato la sua esibizione, rispetto a quella di Mahmood.

Ma questa è solo una delle piccole cattiverie sferrate al cantante, tra cui anche l’accusa dei giornalisti.  A uanto pare infatti, il giovane cantante, pare che  non abbia preso bene, in un certo senso, la sconfitta, beccandosi da parte dei giornalisti parole che non sono piaciute per niente al cantante in gara, sentendosi chiamare appunto “stronzetto” addirittura anche “deficiente

La polemica dei giornalisti è scoppiata dopo la conferenza stampa, dove Ultimo si è presentato facendo i complimenti al Mahmood, chiamandolo “ragazzo“. I giornalisti hanno hanno preso la palla al balzo per accusarlo in tutti i modi. Alcuni hanno parlato di razzismo, altri invece lo accusano di non aver accettato la sconfitta schiacciante. Il giovane, per questo ha preferito sfogare la sua rabbia su Instagram, scrivendo queste parole:

“Voi giornalisti avete questa settimana per sentirvi importanti. E rompete il ca**o”. E ha aggiunto: “Io non ho mai avuto la pretesa di venire qui e vincere, a differenza di quello che avete detto voi: tirandomela. Io mi sono grattato, ma non è servita a niente. La mia vittoria e quella di tanti altri artisti è sicuramente dopo il festival. La mia vittoria sono i live, la gente che mi vuole, che si riconosce in quello che scrivo. C’avete sempre qualcosa da dire, ma non provo rancore”.