Home Televisione Sanremo 2021: Codacons vuole denunciare la Rai

Sanremo 2021: Codacons vuole denunciare la Rai

CONDIVIDI

Codacons: “Pronti a denunciare la Rai”

E’ successo per “colpa” del cantante Fedez. 

Cosa è successo

Nelle ultime ore Fedez è stato di nuovo attaccato dal Codacons.

Il rapper ha per sbaglio commesso un grave errore, ovvero ha pubblicato un breve filmato nel quale si sente un pezzo della canzone in gara Chiamami per nome con la grande Francesca Michielin.

La Rai sta già prendendo provvedimenti e la direzione del Festival di Sanremo sta facendo delle verifiche.

La decisione verrà comunicata nei prossimi giorni. 

Il Codacons attacca di nuovo Fedez

Già in passato il Codacons aveva inviato al rapper una notifica di atti giudiziari, che lo ha querelato per diffamazione, associazione a delinquere, violenza, calunnia e induzione a commettere reati.

Ora l’associazione per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, ha presentato una diffida urgente alla Rai per escludere “con effetto immediato” Fedez dal prossimo Festival di Sanremo.

Con una denuncia penale contro l’azienda e azioni risarcitorie.

Nella nota è stato scritto:

“Il brano di Fedez non può più essere considerato inedito. La canzone è stata infatti ascoltata da milioni di utenti, dopo la pubblicazione del brano sia sul web che sui social network, situazione che si pone in netto contrasto con il regolamento della kermesse.”

Il regolamento vieta assolutamente che le canzoni in gara siano pubblicate prima dell’esecuzione all’Ariston. Il Codacons aggiunge nella nota che:

“Se la Rai non escluderà Fedez dalla gara, denunceremo penalmente l’azienda per omissione di atti d’ufficio e avvieremo nei confronti della rete le dovute azioni risarcitorie, anche per conto degli altri artisti che partecipano al festival e che risulterebbero ingiustamente penalizzati”

L’associazione ha avvisato che non potranno essere accettati trattamenti diversi o di favore per il rapper.

I due cantanti Fedez e Francesca Michielin non hanno rilasciato nessuna dichiarazione.

Sono successi episodi simili come al cantante Riki, la coppia Ermal Meta-Fabrizio Moro e Simone Cristicchi, ma a questi artisti non è stato presentato nessun provvedimento.