Home Spettacolo Sanremo 2019, ipotesi di plagio per un cantautore: squalifica o messa in...

Sanremo 2019, ipotesi di plagio per un cantautore: squalifica o messa in scena?

CONDIVIDI

Il Festival di Sanremo 2019 è anche plagio non solo polemica. Ecco l’accusa al cantautore

Sanremo 2019, cantautore accusato di plagio: squalifica in arrivo?
Sanremo 2019

E’ solo iniziata da due giorni la kermesse del Festival di Sanremo 2019 e sono già tante le polemiche in corso. Ma da poche ore è arrivata anche una presunta accusa di plagio.

L’accusa di plagio Sanremo 2019

Nel 2017 finirono sotto l’occhio del mirino Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone, che poi vinse il Festival. Ma quest’anno a dover subire l’accusa è proprio uno dei favoriti – ovvero Achille Lauro che con la sua “Rolls Royce” sembra aver copiato  – o si è ispirato – una delle band più famose.

Tramite Twitter Frankie Hi Nrg ha ipotizzato il plagio il cantautore Achille Lauro, affermando che il brano portato sul palco dell’Ariston non è altro che un rifacimento della canzone 1979 degli Smashing Pumpikins  – storica rock band degli anni novanta, sempre prima in classifica per il loro sound molto particolare e avanguardista.

La canzone in oggetto fa parte dell’album “Mellon Collie and the infinite Sadness” del 1996.

Le scuse del rapper

Dopo qualche ora dal lancio della bomba, il rapper ha ritrattato le sue parole giustificandosi con il fatto che mai avrebbe voluto sollevare un polverone mediatico. In effetti, il suo intento era solo il voler lanciare una battuta nei confronti di Striscia la Notizia: ma le sue parole sono state prese sul serio e – si vocifera – si stiano facendo controlli in merito. 

I twitter parlano chiaro e Frankie non voleva assolutamente muovere questi tasselli contro Achille Lauro. Come andrà a finire?