Home News Sanità, addio al superticket su ricette : abolito dal 1′ settembre

Sanità, addio al superticket su ricette : abolito dal 1′ settembre

CONDIVIDI

In tutta Italia non si pagherà più il superticket di 10 euro su visite ed esami: cosa cambia nella sanità pubblica e da quando.

Ricetta medica, via il superticket
Ricette mediche per visite ed esami

La sanità pubblica sarà meno onerosa: è la promessa dell’abolizione del superticket su visite ed esami specialistici. Ecco da quando non si pagheranno più le ricette.

Abolito il superticket: via dal 1′ settembre

Sia le visite mediche specialistiche che gli esami clinici si effettueranno senza dover pagare la quota di 10€ prevista in aggiunta sulla ricetta.
Il cosiddetto superticket, era stato introdotto nel 2007 sotto il governo Prodi.
Nella manovra di Bilancio 2020 ne era stata prevista invece l’abolizione al fine di rendere la sanità pubblica meno costosa.

Si tratta infatti di 165 milioni di euro per l’anno 2020 e per gli anni a seguire circa 490 esterne al Fondo Sanitario Nazionale.

Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva, ha commentato:

“Eliminare il superticket sanitario è un passaggio importante che aspettavamo da anni”

L’associazione di cittadini aveva infatti promosso una petizione per l’abolizione che ha raccolto più di 35mila firme, come riporta anche il Fatto Quotidiano.
Gaudioso ha aggiunto:

“elimina un balzello che faceva perdere soldi alla sanità pubblica, perché portava sempre più persone a rivolgersi alla sanità privata”

Inoltre la speranza è che dopo questa bella notizia arrivi anche la rimodulazione del ticket in base al reddito come promesso.

Il ministro Speranza aveva infatti già dichiarato che ci si sta muovendo per riformare la sanità:

“Chi ha di più paga di più e chi ha di meno paga di meno”

Come ipotizzato infatti il ticket sarà conteggiato a partire dal reddito e con una soglia massima annuale: una volta superata quella soglia non si pagherà ulteriormente.

In alcune Regioni non era già previsto

A partire da una data specifica dunque, il 1′ settembre, in tutta Italia non si pagherà più il superticket di 10 euro.
In alcune Regioni era già stato abolito, ciò era accaduto ad esempio in Emilia Romagna, dove dal 2018 non si pagava più il ticket per chi ha redditi inferiori a 100mila euro lordi.
Anche in Lombardia è stato già abolito dal 2020 mentre altre Regioni lo modulavano in base al reddito.

Ora sarà invece a prescindere dall’Isee il superticket di 10€ sulle ricette non si pagherà più ma resterà per i non esenti il ticket da 30-35 euro a prestazione.