Home Casi Samira El Attar, la verità sulla scomparsa di Mohamed: la conferma dei...

Samira El Attar, la verità sulla scomparsa di Mohamed: la conferma dei suoi connazionali

CONDIVIDI

Samira El Attar è scomparsa nel nulla così come suo marito Mohamed. Ma ora i suoi connazionali svelano la verità su dove possa essere andato

Samira El Attar
Samira El Attar

Samira El Attar non si trova più e il marito ha deciso di far perdere le sue tracce, dopo l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere. Dove è andato?

La scomparsa di Mohamed

Una volta che Malika, la mamma della donna scomparsa, è arrivata in Italia per seguire da vicino le indagini che sono in corso – il genero è scomparso nel nulla. Ha lasciato la bimba in mani sicure, ovvero quelle della nonna, preso una bicicletta per poi non voltarsi indietro.

Dopo la sua scomparsa ha telefonato al cugino Azzedine, confermando di essere a Barcellona:

“dove sei? ti cercano tutti!”

“sto tornando, arrivo arrivo”

Il cellulare utilizzato dall’uomo risulterà poi essere di un uomo, incontrato alla stazione:

“un marocchino mi ha chiesto di prestargli il cellulare. mi trovo a barcellona, alla stazione”

Ma di Mohamed neanche l’ombra e la sua situazione adesso diventa ancora più sospetta. Per lui l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere – a piede libero.

Come riporta il Gazzettino, la mamma della donna scomparsa e tutti i parenti vedono questo gesto come una fuga: per Azedine è un campanello d’allarme il fatto che Mohamed abbia spento il suo cellulare per poi farsene prestare uno da qualche sconosciuto.

La conferma da parte dei suoi connazionali

Sempre dal Gazzettino si evince che i connazionali di Mohamed della Bassa Padovana sembra abbiano una conferma:

“È già arrivato a casablanca”

Non ipotesi ma certezza da parte dei suoi connazionali. L’uomo dotato di passaporto potrebbe infatti essere arrivato ovunque, raggiungendo facilmente Casablanca.

Intanto le indagini non si fermano e i familiari stanno battendo alcune zone indicate proprio da Mohamed, quando aveva invitato a svolgere le ricerche nei casolari abbandonati che si trovano nelle campagne.