Home Politica Salvini e Meloni sfavorevoli al nuovo Dpcm: “I ristoratori hanno investito tanto...

Salvini e Meloni sfavorevoli al nuovo Dpcm: “I ristoratori hanno investito tanto nella sicurezza ma il Governo li chiude”

CONDIVIDI

Matteo Salvini si schiera dalla parte dei commercianti, i quali, negli ultimi mesi, avrebbero investito molto per adeguarsi agli standard di sicurezza sanitaria.

salvini
L’opposizione avrebbe attaccato duramente le scelte del governo.

Quest’oggi è entrato in vigore il nuovo Dpcm stilato dal governo contenente le nuove misure restrittive. Tra queste, sono molte quelle che riguardano il sistema economico italiano, già ampiamente danneggiato dal primo lockdown.

Ancora una volta le attività più danneggiate saranno bar e pub

A farne le spese, infatti, con tutta probabilità saranno le attività di ristorazione come gelaterie, bar, pub e ristoranti. Quest’ultime, inoltre, saranno obbligate alla chiusura anticipata al pubblico, fissata per le 18 del pomeriggio. Successivamente, sino alle 24 potranno però essere effettuate delle consegne a domicilio, proprio come accadeva nel periodo del lockdown.

L’opposizione avrebbe subito attaccato le nuove direttive presentate dal premier

Un’altra delle novità presentate nel Dpcm sarà la chiusura totale di palestre, piscine, sale gioco, cinema e teatri. Queste manovre, presentate dal premier Giuseppe Conte però, sono state subito attaccate dall’opposizione.

Quest’ultimi avrebbero difeso i commercianti, dato che negli scorsi mesi sono stati costretti a numerosi e cospicui interventi per adattarsi agli standard di sicurezza sanitaria. Una quantità di denaro spesa dagli esercenti però che sembra essere stata inutile data la nuova chiusura anticipata.

“Chiudere attività come palestre, cinema e teatri che negli ultimi mesi hanno investito tanto per adeguare gli standard di sicurezza sanitaria è una sciocchezza. Luoghi sicuri e controllati, perché prendersela con loro?”.

Queste le parole del leader della Lega Matteo Salvini. Secondo l’uomo, infatti, i predetti luoghi sono quelli in cui vi è maggiore sicurezza, proprio perchè sottoposti a rigidi protocolli.

Discorso simile anche quello di Giorgia Meloni che rilancia, spiegando come non sia giusto che dopo che lo stesso governo ha dettato delle misure per riaprire, si ritorni alla medesima situazione.