Home Politica Salvini contro Conte: “In 8 mesi non avete fatto nulla per evitare...

Salvini contro Conte: “In 8 mesi non avete fatto nulla per evitare questo scempio”

CONDIVIDI

Il leader della Lega, Matteo Salvini, avrebbe attaccato il premier Giuseppe Conte per la gestione avuta dell’emergenza Covid-19.

Conte Salvini
Il leader della Lega avrebbe attaccato duramente l’attuale premier Conte.

Non usa mezzi termini il leader della Lega Matteo Salvini contro il premier Giuseppe Conte. Salvini, infatti, sarebbe intervenuto nel corso della discussione sull’informativa del capo del governo, interrompendolo.

Secondo Salvini nel nuovo Dpcm ci sarebbero ancora molti punti oscuri

La discussione riguardava il nuovo Dpcm volto a contrastare la pandemia da Covid-19. Secondo Salvini, infatti, nonostante il decreto entrerà in vigore domani sono ancora tanti i punti oscuri ai più.

“Ho chiamato alcuni governatori di Regione. Qui si parla di condivisione, ascolto e collaborazione ma siamo alle 21 di lunedì 2 novembre e nessuno sa niente su cosa succederà domani e di cosa accadrà mercoledì”.

Salvini, inoltre, incalza la polemica dicendo come, magari, tra poco chiuderanno intere città ma al momento nessuno ne è a conoscenza dato che Conte non avrebbe divulgato alcuna informazione nè ai Parlamentari nè ai Governatori delle Regioni.

Salvini avrebbe pronte alcune proposte per la salvaguardia degli anziani

Inoltre, parlando di chiusure, per Salvini sarebbe il caso anche di chiudere i vari porti, come già fatto in passato dallo stesso Conte.

“Degli orari durante il giorno per quando devono fare la spesa, i tamponi, i controlli sanitari o l’uso dei mezzi pubblici”.

Queste sarebbero alcune delle proposte che presenterà Salvini in favore degli anziani, la categoria maggiormente a rischio durante questa pandemia.

“Il nostro, non è un confinamento, non è isolare gli uomini e le donne over 70 del nostro Paese, nemmeno di chiuderli in casa o ignorarli”.

Il leader della Lega, infine, ci tiene a sottolineare come questo non sia una maniera di chiudere in casa gli anziani ma bensì una misura necessaria per proteggerli da questo terribile virus.